Sport

pubblicato il 15 febbraio 2012

Hell's Gate 2012: si rinnova la sfida con il "Diavolo"

Sabato 18 febbraio parte la nona edizione

Hell's Gate 2012: si rinnova la sfida con il "Diavolo"
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Hell\'S Gate 2011 - anteprima 1
  • Hell\'S Gate 2011 - anteprima 2
  • Hell\'S Gate 2011 - anteprima 3
  • Hell\'S Gate 2011 - anteprima 4
  • Hell\'S Gate 2011 - anteprima 5
  • Hell\'S Gate 2011 - anteprima 6

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con l'Hell’s Gate. Nonostante le condizioni meteo non proprio caraibiche, gli organizzatori hanno assicurato che il tracciato è in buone condizioni e quindi la manifestazione partirà, come previsto, sabato 18 febbraio. L’evento, organizzato da Fabio Fasola e giunto alla nona edizione, si terrà anche quest’anno presso Il Ciocco (Castelvecchio Pascoli, Lucca) dove gli oltre 100 iscritti prenderanno parte a quella che è la sfida per definizione dell'élite dell'Estremo.

JARVIS E LAMPKIN PER LA VITTORIA
Per il 2012 la Hell’s Gate non cambia molto, ma sono comunque previste alcune novità. Il trofeo verrà assegnato come al solito al termine dei 5 giri di un percorso che sarà solo in parte "rivisitato", per dare una maggiore continuità al gesto atletico, enfatizzandone gli aspetti tecnici. La gara eliminatoria del mattino sarà rivisitata dal punto di vista strettamente tecnico, e resa più appetibile anche agli "amatori", diventati nel corso degli anni una fetta di pubblico importante per la manifestazione.

Improntata allo schema dell’enduro moderno, la fase eliminatoria sarà un poco meno impegnativa, in modo da favorire una selezione su base tecnica più che "fisica". Lo spettacolo in pista sarà assicurato dal confronto tra i due assi più accreditati del momento: Jarvis e Lampkin, entrambi già vincitori dell’ Hell’s Gate che non vorranno lasciarsi scappare l’occasione per scrivere il proprio nome nell’albo d’oro della manifestazione una seconda volta.

DUE PREMI PER IL VINCITORE
Il primo premio per il vincitore di Hell's Gate è, senza alcun dubbio, la soddisfazione immensa di battere gli avversari e soprattutto il "Diavolo" (la salita impossibile), ma un successo merita anche un premio "convenzionale". In tutte le edizioni fino ad ora disputate, il premio finale per il vincitore è sempre stato messo in palio da KTM che offrirà, quest’anno, al primo classificato una Duke 125. Un altro partner, però, ha deciso di alzare la "posta" per questa edizione: si tratta di Sailor Tex Sailing Charter Company che metterà a disposizione del vincitore una delle sue barche a vela per una vacanza di una settimana del valore di circa 4500 euro.

Autore: Redazione

Tag: Sport , enduro , cross , personaggi , gare , fuoristrada , piloti , personaggi famosi


Top