Curiosità

pubblicato il 11 febbraio 2012

Oberdan Bezzi Bimota "X X X" Concept

Il disegnatore italiano propone una nuova strada al marchio riminese

Oberdan Bezzi Bimota "X X X" Concept
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Oberdan Bezzi Bimota \
  • Oberdan Bezzi Bimota \
  • Oberdan Bezzi Bimota \
  • Oberdan Bezzi Bimota \

La matita di Oberdan Bezzi è sempre molto prolifica di idee interessanti e progetti affascinanti. Come sappiamo, però, il famoso designer italiano non si limita a proporre bozzetti di concept di stile, ma spesso lancia delle vere e proprie ipotesi sulla strada che potrebbero intraprendere i marchi motociclistici, grandi o piccoli che siano.

L’operazione di rilancio che la Bimota sta mettendo in atto, iniziata a Eicma 2011, non deve essere passata indenne sotto il naso di Bezzi, che ha appena pubblicato sul proprio blog il suo ultimo bozzetto (tra i tantissimi) a tema Bimota. Il marchio di via Giaccaglia, per la sua natura di produttore di ciclistiche spinte da motori altrui, è uno dei preferiti dalla matita di Bezzi, perché gli permette di sbizzarrirsi al meglio inserendo motori di varia foggia e natura in ipotetiche ciclistiche Bimota.
La proposta odierna si chiama "X X X" ed è una sorta di Power Cruiser, sul filone della , spinta da un crate engine di costruzione americana. Il motivo di questa scelta, secondo Bezzi, è proprio quello di permettere a Bimota di affrancarsi dalla necessità di acquistare i motori per le proprie raffinate motociclette dai costruttori concorrenti, affidandosi alle tante aziende statunitensi che producono propulsori per il mercato dell’aftermarket.

MOTORE S&S X WEDGE
Le sue vive parole, vergate sul blog Motosketches sono: "Nel tentativo di affrancare la propria produzione dalla schiavitù di ottenere propulsori "evoluti" dai fornitori di motori per le proprie moto, Bimota potrebbe decidere di virare i propri interessi verso nicchie alternative.
La "X X X" sarebbe la prima espressione " esplorativa" di questa nuova ricerca. Modello decisamente iconoclasta della tradizione Bimota fatta di agili motociclette sportive racing di gusto Italiano, questa possente Dragcruiser, strizza l'occhio più al pubblico Statunitense che a quello Europeo.
Abbandonate le quote di ciclistica da supersportiva e i rabbiosi rombi dei tiratissimi propulsori da competizione, la "X X X" risponde ad un'altra visione di moto aggressiva e "maschia".
Il monumentale S&S X Wedge occupa gran parte della massa complessiva della motocicletta, che per il resto è vestita solo di sovrastrutture attillate e minimali e di componentistica di ottima qualità.
Un assetto di guida piuttosto "assurdo" per il motociclista del Vecchio Continente, ma a quanto pare gradito ai bikers Usa.
Che il rilancio di BIMOTA passi per moto di questo tipo....?"
.

Il disegno di Bezzi è sicuramente interessante, in effetti riunisce in sé i concetti che hanno fatto la fortuna della Ducati Diavel, insieme all’ipotesi commerciale della CR&S Duu. Scorrendo lo splendido portfolio del designer italiano, si trovano altre proposte di Bimota spinte da motori americani che, ovviamente vi mostriamo.
Adesso però siamo noi a lanciare una proposta a Oberdan Bezzi: a quando un bel bozzetto di una sportiva spinta dal motore quattro cilindri a V Pratt&Miller della Motus Motorcycle MST-01?

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Curiosità , bicilindriche , naked , cruiser , special , curiosità , mercato , anticipazioni , concept , custom


Top