Attualità e Mercato

pubblicato il 9 febbraio 2012

Arrestato Cristiano Lucchinelli: due chili di cocaina in macchina

E' la seconda volta, venne già arrestato nel 2003

Arrestato Cristiano Lucchinelli: due chili di cocaina in macchina

Certi vizi pare che siano duri a morire: Cristiano Lucchinelli figlio del noto Campione del Mondo 500 GP nel 1981, è stato arrestato per detenzione di cocaina alcuni giorni addietro, ma la notizia è stata resa nota solo oggi dal Resto del Carlino di Bologna.

A quanto pare, la cocaina è arrivata dal Sud America all’aeroporto di Malpensa e Lucchinelli la stava trasportando verso l’Emilia Romagna. Non è stato dichiarato se Cristiano fosse lui stesso il corriere dall’altro continente all’Italia o se abbia solo ritirato la coca in aeroporto. Fatto sta che la Guardia di Finanza di Busto Arsizio seguiva probabilmente questa pista da tempo e hanno seguito Lucchinelli andando a colpo sicuro, lasciando che si avvicinasse a casa prima di bloccarlo. L’arresto è avvenuto, infatti, alle porte di Ravenna, dove è stata ora convalidata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Come in molti sapranno, Cristiano Lucchinelli non è nuovo a questo genere di guai con la giustizia, visto che già nel 2003 venne arrestato a Imola per detenzione e spaccio di droga dopo un rocambolesco inseguimento in auto (Cristiano, si narra, aveva una potente BMW M3 regalatagli dal padre Marco).

Continueremo a seguire la vicenda, anche se ancora una volta dobbiamo riscontrare infiltrazioni malavitose nel mondo del motociclismo...

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , pista , curiosità , autodromi , piloti , personaggi famosi


Top