Attualità e Mercato

pubblicato il 31 gennaio 2012

Monza Monumento Nazionale

La proposta è di un parlamentare Leghista

Monza Monumento Nazionale

Tra i nostri politici ce n’è qualcuno che, stranamente, ha a cuore il patrimonio storico motoristico italiano. E’ il caso, lo riporta il sito web de Il Giorno, di Paolo Grimoldi, Deputato della Lega Nord, che ha presentato alla Camera un disegno di legge per far diventare l’Autodromo di Monda un Monumento Nazionale.

Nel suo intervento, si legge: "Facciamo dell’Autodromo di Monza un monumento nazionale. Vogliamo difendere il tempio per eccellenza della Formula Uno e delle competizioni automobilistiche e motociclistiche in genere, dove sono custoditi la storia e il futuro delle gare motoristiche".

Grimoldi, ovviamente è un Monzese Doc e con la sua richiesta vuole tributare "un atto d’amore per la mia città, ma soprattutto un riconoscimento dovuto ai milioni di sportivi che in tutto il mondo guardano all’Autodromo di Monza come un monumento vivente. Speriamo ovviamente nel sostegno del ministro dei Beni culturali, Lorenzo Ornaghi (brianzolo anche lui), troppo impegnato con gli scandali cronici di Pompei e del Colosseo e finora poco attento al suo Nord. Anche la Villa Reale richiede attenzione".
Da quanto si legge sulle pegine de Il Giorno, il disegno di legge prevederebbe anche un contributo di 500.000 euro all’anno fino al 2014, alla società che gestisce il circuito, la Sias per sostenerla negli interventi di recupero, mantenimento e conservazione delle parti storiche del tracciato.

Non possiamo che appoggiare un disegno di legge di questo genere, anche se siamo certi che in questo periodo storico, sarebbe bene destinare i fondi ad attività più urgenti, che non guardare sempre dentro al proprio orticello…

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , bicilindriche , 1000 , motogp , 600 , supersport , pista , superbike , curiosità , gare , autodromi , lavoro , superstock


Top