Sport

pubblicato il 27 gennaio 2012

WSBK 2012: test ok per Haslam e Melandri

Conclusi due giorni di test a Valencia per la squadra ufficiale BMW

WSBK 2012: test ok per Haslam e Melandri

La sosta invernale è finita anche per il Team BMW Motorrad Motorsport che è sceso in pista a Valencia il 25 e 26 gennaio per preparare moto e piloti allo start stagionale che avverrà tra un mese in Australia.
Nella due giorni di test, Leon Haslam e Marco Melandri hanno completato un totale di 950 chilometri in sella alla BMW S 1000 RR 2012, con un meteo sempre buono e solo qualche nuvola in cielo nella seconda giornata. La temperatura dell’aria è rimasta sempre attorno ai 15 gradi mentre l’asfalto ha raggiunto i 18°: quindi il test è stato invernale a tutti gli effetti.

Il programma delle prove di Valencia consisteva in una verifica degli ultimi sviluppi tecnici e dell’ultima versione del motore il quale ha marciato senza intoppi. Il team ha lavorato anche su alcuni aggiornamenti software per l’elettronica e varie novità ciclistiche.
Considerato che le moto hanno dato i riscontri attesi dalla squadra, i piloti si sono concentrati sul setting fine della ciclistica, preparandosi per i prossimi test Australiani. La squadra infatti volerà a Phillip Island per tre giorni di prove dal 13 al 15 febbraio dove rimarrà per i test ufficiali della Infront che si terranno il 20 e 21 febbraio la settimana antecedente la gara del 26 febbraio.

Soddisfatto Marco Melandri: "E’ stato bello risalire in sella dopo la pausa invernale. Il test delle novità elettroniche che abbiamo portato è stato molto incoraggiante. Abbiamo verificato che tutto funzionasse alla perfezione prima di partire per l’Australia e il risultato è stato buono. Dobbiamo comunque migliorare ancora in alcuni aspetti: in ingresso di curva ho ancora bisogno di un po’ di confidenza in più da parte della moto per poter spingere al meglio, ma stiamo lavorando tutti molto duro e sono sicuro che troveremo una soluzione nei prossimi test in Australia. Phillip Island non è un circuito facile, quindi è importante potersi fidare appieno della moto per entrare in curva alla massima velocità. Nelle prossime due settimane lavorerò con il team per analizzare per bene i dati di Valencia e prepararci per l’Australia e, ovviamente, mi allenerò tanto".

Anche Leon Haslam è dello stesso avviso: "E’ stato un inverno lungo a casa e sono davvero felice di essere tornato in sella. A Valencia le condizioni meteo erano buone, al mattino era un po’ freddo, ma abbiamo potuto girare a lungo e con soddisfazione. Abbiamo analizzato e provato tutto ciò che avevamo in programma, quindi sono molto soddisfatto. Abbiamo un bel po’ di novità per quest’anno, ed abbiamo fatto bene a provarle prima di andare in Australia. Abbiamo sicuramente fatto dei grossi passi in avanti e in confronto allo scorso anno siamo sicuramente più avanti con lo sviluppo. Abbiamo un pacchetto davvero competitivo quest’anno e altri cinque giorni di test per mettere a punto la moto. La prossima settimana andrò in Germania per incontrare il team e verificare i dati di Valencia. Poi tornerò a casa per alcuni aventi promozionali e continuerò ad allenarmi per essere al meglio per la trasferta australiana".

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , 1000 , pista , superbike , gare , autodromi , piloti


Top