Sport

pubblicato il 25 gennaio 2012

Tourist Trophy 2012: Tyco Suzuki conferma Guy Martin

13 podi dal 2004 a oggi bastano a convincere la squadra...

Tourist Trophy 2012: Tyco Suzuki conferma Guy Martin
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Tourist Trophy 2012: Tyco Suzuki conferma Guy Martin - anteprima 1
  • Tourist Trophy 2012: Tyco Suzuki conferma Guy Martin - anteprima 2
  • Tourist Trophy 2012: Tyco Suzuki conferma Guy Martin - anteprima 3

Appena la settimana scorsa abbiamo parlato del team Tyco Suzuki che ha ingaggiato Conor Cummins per le gare su strada, e soprattutto per quella più importante, il Tourist Trophy 2012. Ora ritorniamo sulla cosa, perché la squadra ha appena riconfermato un campionissimo della specialità, Guy Martin. Il pilota inglese ha infatti firmato per la stagione Road Racing 2012.

Martin, vincitore dell’Ulster Grand Prix Superbike nel 2011, è salito ben quattro volte sul podio l’anno passato al TT di Man. Sarà dunque il compagno di squadra di Cummins, e parteciperà alle tre grandi categorie della International Road Racing: la North West 200, l’Ulster Grand Prix e proprio il Monster Energy Tourist Trophy. Insieme a questa coppia vi sarà un terzo pilota, Alastair Seeley, un rider della BSB (la British Superbike). I tre, esordiranno a maggio alla North West 200.

Questa sarà la seconda stagione di Guy alla TAS Racing, e naturalmente la moto sarà ancora una Suzuki, la GSX-R1000 2012 della Tyco Suzuki. "Ci è voluto un po’, ma ora ci siamo. Sono felice di essere con questo team per il secondo anno, e adoro la nuova colorazione della Tyco Suzuki. Gran bel lavoro. L’anno scorso non è andata come volevo ad essere onesti; l’unica cosa che non abbiamo fatto, è stato di vincere il TT, ma fortunatamente ci riproveremo presto". – ha detto Guy Martin"Questa è la casella su cui vogliamo mettere la crocetta. La North West e l’Ulster sono grandissimi eventi, ma il TT è quello che voglio. Il team è forte, la moto pure, ed il pilota… anche, quindi è ora di uscire allo scoperto e lottare con il sangue".

Guy non è certo uno che scherza in gara. E’ un pilota molto forte e convinto, e lo confermano i 13 podi raccolti al TT sin dal suo debutto nel 2004. Solo l’anno scorso, al TT di Man, ha conquistato due podi alla Monster Energy Supersport (Gara 1Gara 2) e alla RL360 Superstock Race. Questo senza parlare del PokerStars Senior TT, dove è stato anche davanti al mostruoso John McGuinness alla fine del secondo giro. In campionato ha poi chiuso terzo nella generale.

Philip Neill – Tyco Suzuki Team Manager: "Dopo tutti i rumours è bello finalmente annunciare l’ufficializzazione di Guy Martin che continuerà a correre per TAS nel 2012, con la livrea Tyco Suzuki. Penso che entrambi sappiamo cosa succederà. Abbiamo fatto un accordo verbale lo scorso agosto, all’Ulster Grand Prix, e la cosa ha portato traffico e visibilità ai nostri sponsor, al team e alla Suzuki, cosa fondamentale. Credo che quando Guy verrà allo scoperto, tutti ne parleranno. Lui è un osso duro e con un’agenda ricca di impegni, ma Guy ha dimostrato l’anno scorso che non gli manca nulla per vincere il TT a giugno. Naturalmente dipende da lui, ma insieme, faremo il possibile perché questo accada". – ha continuato Neill – "Attualmente non è solo il pilota più popolare in UK, ma lo è anche fuori dallo sport, che è una cosa positiva per in generale per il motociclismo. Tutti alla TAS, in Suzuki, alla Tyco e agli attuali sponsor come Ian Glen della Beacon volevano vederlo nuovamente all’opera. E con Conor a bordo ed ora Guy, penso che abbiamo un team fortissimo per affrontare le tre gare internazionali".

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , 1000 , quadricilindriche , 600 , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi , tourist trophy , tourist trophy 2012


Top