Attualità e Mercato

pubblicato il 20 gennaio 2012

Passi dolomitici, forse si pagherà il transito

Arriva il pedaggio per i passi Gardena, Sella, Campolongo e Pordoi

Passi dolomitici, forse si pagherà il transito

Erano i primi di ottobre quando parlammo del Passo dello Stelvio che da quest’anno (appena aprirà), sarà a pagamento. Già allora, non ci meravigliammo. Non è certo una novità infatti, se pensiamo al primo esperimento, quello del Passo del Rombo che anche se poco frequentato, conduce in Austria e si paga dal 2010 (14 euro le auto), oppure, visto che abbiamo parlato dell’Austria, la montagna più alta del Paese, con i suoi 3.798 metri, il Grossglockner (19 euro per le moto).

"CHI SIETE? QUANTI SIETE? SI, MA COSA PORTATE? 5 EURO!"
Cari motociclisti appassionati delle Dolomiti, ora tocca a queste fantastiche montagne… farsi pagare. L’idea è della Provincia autonoma di Bolzano, che vuole estendere il pagamento dello "scavallamento", anche ad altri importanti passi. Quanto costerà? Ben 5 euro per noi rider! Stessa cifra per le auto (che come per le autostrade consumano… ehm… lo stesso asfalto delle moto, no?!?), mentre i camper dovranno tirare fuori 12,50 euro, e 25 euro gli autobus.

Non ce ne voglia uno dei più grandi attori napoletani, Massimo Troisi, ma ci viene in mente proprio la scena del film "Non ci resta che piangere" insieme a un giovanissimo Roberto Benigni, quando i due devono pagare la dogana e gli casca un sacco. Non vogliamo immaginare se ci dovesse cadere il bagaglio dal codone, cosa direbbe il casellante… Scherzi a parte, ma, il classico giro dei passi, quanto ci verrebbe a costare?

Per ora lo ha anticipato l’assessore provinciale Florian Mussner, e gli incassi servirebbero per far fronte agli alti costi di manutenzione di queste strade tanto meravigliose quanto trafficate. Ah, quasi dimenticavamo, una parte servirà anche per… il potenziamento del trasporto pubblico.

I PASSI INTERESSATI
Sono ben quattro i passi interessati dalla proposta della provincia di Bolzano. Il Passo Gardena, il Passo Sella, il Passo Campolongo ed il Passo Pordoi, con quest’ultimo che però, essendo confinante con la Regione Veneto, dovrà essere discusso da parte di entrambe le regioni.

UN’ALTRA IDEA… L’ADESIVO
Come capire se è stato pagato il passaggio? Un bell’adesivo da attaccare sul parebrezza o sul fanale della moto! A questo punto dovrà recare la data, supponiamo. E "sicuramente" avrà una colla che non rovinerà la nostra bella, vero? Avanti così…

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Attualità e Mercato , strada , curiosità , varie , turismo , viaggi


Top