Novità

pubblicato il 18 gennaio 2012

Sherco: ST125R 2012

Una trial facile per iniziare, ma altamente professionale

Sherco: ST125R 2012
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Sherco ST125R 2012 - anteprima 1
  • Sherco ST125R 2012 - anteprima 2

Sherco è trial, enduro e supermotard, ma la disciplina dove sicuramente riesce di più, anche nelle competizioni è la prima, quella del trial (pensiamo ad Albert Cabestany). Per il 2012 arriva una versione racing per i più giovani sviluppata sulla base della ST125, prendendo il nome di ST125R, sigla dove la "R" sta proprio per racing. Una moto che rappresenta un’ottima base per i campioni del futuro.

La ST125R ha in comune il telaio più resistente dei modelli ST, con la sola differenza che il propulsore è un ottavo di litro. Questo è però stato modificato per aumentarne le performance. Vi è infatti un carburatore Keihin che aumenta le prestazioni, ma sono stati modificati anche il cilindro, l’aspirazione e la frizione, tutte trasformazioni mirate per far affrontare al piccolo motore qualsiasi tipo di ostacolo.

Come dicevamo la ciclistica è quella delle "sorelle maggiori" ST, e dunque troviamo al posteriore un monoammortizzatore R16V (il link è completamente rivisto e tutta la sospensione è stata riposizionata), una forcella Tech da 39 mm di diametro e nuovi freni (AJP). Il telaio è un tubolare in cromo-molibdeno, ed il peso è di 67 Kg. La linea a 2T si compone ora di cinque modelli: la ST80, la ST125, la ST125R, la ST250 e la ST290.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Novità , monocilindriche , enduro , fuoristrada , trial


Top