Sport

pubblicato il 17 gennaio 2012

MotoGP: Checa in pista a Jerez con la Ducati 2012

Tre giorni per Checa e Battaini per rodare la nuova GP12

MotoGP: Checa in pista a Jerez con la Ducati 2012

Massimo riserbo sui test Ducati che si tengono oggi, domani e giovedì a Jerez de la Frontera per rodare le moto che scenderanno in pista nella stagione 2012 della MotoGP.
La tre giorni di test privati, annunciata la scorsa settimana al Wrooom servirà alla squadra per rodare le nuove Desmosedici progettate e realizzate a ritmi forzati negli ultimi sei mesi, per dare a Rossi la possibilità di esprimersi al massimo della competitività.
Come sappiamo, infatti, questi tre giorni di prove sono dichiaratamente necessari solo a verificare l'affidabilità delle moto che poi saranno inviate a Sepang a fine mese per i test ufficiali Dorna.

Sulla nuova moto si è espresso Filippo Preziosi durante il consueto meeting di Madonna di Campiglio, dichiarando che avantreno e retrotreno saranno pressoché gli stessi già noti, mentre telaio e motore potrebbero cambiare notevolmente.
Visto che, e questo dovrebbe essere l’unico dato certo, il telaio dovrebbe essere definitivamente un perimetrale in lega leggera, e quindi si sarebbe abbandonata del tutto la configurazione con telaio monoscocca in carbonio, questa potrebbe essere stata per Ducati l’occasione propizia per mettere mano anche al layout del motore.
A Campiglio Preziosi è stato sibillino sull’argomento, visto che da più parti si inseguono voci su un nuovo ipotetico layout motoristico, con angolo tra le bancate ridotto da 90 a 75°, ma le rumours potrebbero avere un fondamento tecnico. Avendo cambiato drasticamente la configurazione ciclistica, infatti, potrebbe aver senso immaginare un lavoro di compattazione del propulsore riducendo l’angolo tra i cilindri. Ciò perché con un telaio perimetrale sarebbe meno importante l’altezza del propulsore, rispetto alla sua rigidezza e togliendo il telaio monoscocca (che passava sopra al motore) ci sarebbe comunque spazio sufficiente per un airbox di dimensioni adeguate.

Insomma, ancora non abbiamo informazioni certe da Jerez, ma siamo confidenti che presto potremo darvi ulteriori notizie su come si comporta la nuova Desmosedici GP12 (o GP Zero come viene chiamata da alcuni). Nel frattempo possiamo solo confermare, come vedete dalla foto, che Carlos Checa è già in sella! (almeno così ha Twittato dall'albergo ieri sera!).

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , 1000 , motogp , pista , curiosità , anticipazioni , gare , autodromi , piloti


Top