Sport

pubblicato il 10 gennaio 2012

Dakar 2012: tappa 9 a Despres

Secondo Coma, terzo Barreda Bort. Despres torna leader del rally!

Dakar 2012: tappa 9 a Despres
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Dakar 2012: Pre-stage e partenza - anteprima 1
  • Dakar 2012: Pre-stage e partenza - anteprima 2
  • Dakar 2012: Pre-stage e partenza - anteprima 3
  • Dakar 2012: Pre-stage e partenza - anteprima 4
  • Dakar 2012: Pre-stage e partenza - anteprima 5
  • Dakar 2012: Pre-stage e partenza - anteprima 6

Si è conclusa pochi minuti fa la nona tappa della Dakar 2012, uno stage partito stamane alle 07:05 da Antofagasta, con arrivo a Iquique. Ben 556 i chilometri di speciale di quest’oggi, ed il primo dei 120 piloti a lasciare il bivacco è stato Marc Coma, seguito da Pal Ullevalseter e Ruben Faria.

Il WP1, di appena 12 chilometri ha visto passare in testa Cyril Despres, particolarmente motivato dopo la tappa sfortunata di ieri, e dietro di lui ben 17 piloti racchiusi in appena 30 secondi. Secondo a passare il waypoint è stato Frans Verhoeven con la sua Sherco (2 secondi il ritardo), seguito da Juan Barreda Bort (5 secondi dopo). Paolo Ceci il migliore degli italiani, a 26 secondi di distacco dal francese della KTM. Si registra un piccolo inconveniente per Ruben Faria che si è fermato al km 1,7 ed è ripartito circa 8 minuti dopo. Quinto Marc Coma, con un ritardo di appena 7 secondi.

Dal primo waypoint i rider hanno iniziato a salire di quota (ma non andranno oltre i 2.000 metri s.l.m.). Al WP2 Despres è passato per primo, con Juan Barreda Bort che ha preso il secondo posto con un ritardo di 11 secondi. Dietro lo spagnolo, il suo connazionale leader del Rally, Marc Coma, con una distanza di 26 secondi dal francese della KTM.

Nessun cambio tra il WP3 ed il WP4, dove Cyril Despres ha rafforzato maggiormente il suo vantaggio. 3’31" il distacco dall’Husqvarna di Juan Barreda Bort e 3’55" quello su Marc Coma. Un rapido rifornimento ed i piloti hanno raggiunto il WP5. Il primo a far scattare le fotocellule è stato nuovamente Cyril Despres, ma Coma ha iniziato ad accorciare lentamente le distanze, portando il distacco a 3’27", passando quindi Barreda Bort che ha aumentato il ritardo di 18 secondi.

E’ cambiato poco anche al WP6, dove il francese ha continuato a mantenere la leadership di tappa, con alle spalle lo spagnolo che ha perso un po’ di terreno (19 secondi), ed il connazionale di quest’ultimo che ha accumulato altri 10 secondi di ritardo portando il suo "gap" a 4’23". In rimonta invece, Paulo Goncalves, quinto a 8’44".

L’ultimo waypoint prima del trasferimento per la parte finale della speciale è stato il WP7, dove Cyril Despres è giunto primo, ma Coma ha riguadagnato terreno, fermando il tempo 3’30" dopo il francese. Terzo ancora Juan Barreda Bort, con un ritardo che va dilatandosi (4’54"). Dal 340° km al 438° km, i rider hanno affrontato i 98 chilometri di link stage, per riprendere la parte finale della speciale. Un veloce rifornimento prima di iniziare ed i piloti hanno ripreso a scendere verso la Pampa del Tamarugal in direzione Iquique.

Al WP8 Cyril Despres ha nuovamente confermato la sua forma, seguito da Marc Coma con 3’31" di ritardo e da Ruben Faria 22 secondi dopo lo spagnolo. Un tris di KTM ufficiali che hanno messo dietro l’Husqvarna di Juan Barreda Bort. Al penultimo waypoint, il WP9, il francese era ancora al comando, con un vantaggio di 3’26" sullo spagnolo, che ha si recuperato cinque secondi, ma non abbastanza. Subito dietro, Juan Barreda Bort.

A vincere la tappa di oggi è Cyril Despres, che mette dietro di 3’54" Marc Coma e di 8’28" Juna Barreda Bort. Quarto Juan Rodrigues e quinto Pal Ullevalseter. Ora il leader di gara torna Cyril Despres, con un vantaggio di 3’54" su Marc Coma.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , enduro , personaggi , gare , fuoristrada , piloti , personaggi famosi , rally , dakar 2012


Top