Sport

pubblicato il 20 dicembre 2011

Buon Natale da Lucio Cecchinello

Gli auguri del Team Manager occasione per parlare del futuro della MotoGP

Buon Natale da Lucio Cecchinello

Ci sono appena arrivati in redazione gli auguri di Buon Natale di Lucio Cecchinello indimenticato pilota italiano e Team Manager di gran valore. Pubblichiamo la sua lettera di auguri, non per questioni di partigianeria o di simpatia nei suoi confronti, ma perché Lucio fa un’analisi interessante del mondo dello Sport Business, che pensiamo valga la pena di essere letta. Gli lasciamo quindi la parola in prima persona.

"Cari Amici,
Poche settimane fa è terminato il nostro "World Tour" 2011. Un anno a tutta velocità denso di sfide che, come sempre, abbiamo cercato di affrontare con impegno, entusiasmo e in ogni caso con sportività. La fine di ogni anno rappresenta un momento importante per analizzare il trascorso, fare i bilanci e, cosa altrettanto fondamentale, programmare nuovi obiettivi.
In un mondo che sta attraversando una fase particolarmente delicata come quella attuale, anche le nostre Istituzioni stanno predisponendo un piano d’evoluzione per meglio soddisfare le rinnovate esigenze del pubblico, dei player, includendo, per quanto possibile, anche nuovi programmi di sviluppo della Sicurezza, rispetto per l’Ambiente e Responsabilità Sociale.
Sicurezza, Ambiente e Responsabilità Sociale, temi che da qualche anno anche il nostro Team ha attivato mediante lo sviluppo di alcuni progetti e che, con rinnovato impegno, potenzierà nel prossimo futuro.

Nel bilancio di fine anno diffuso dalle società di rating sulla popolarità degli "Sport Entertainment", emerge che l’interesse per la MotoGP nel mondo è stabile in Europa, in leggera crescita negli USA e, ancora una volta, in forte aumento in Asia e in America Latina.
Quando penso che solo in questi 2 continenti oltre 250 milioni di utenti si servono quotidianamente di un mezzo a due ruote (senza pensare al resto del mondo!), mi convinco sempre più che è giunto il momento di evolvere anche la nostra cultura di operatori: "offrire servizi di qualità" deve continuare ad essere il nostro lavoro, "correre contro agli altri" è il nostro sport, "correre per gli altri" (ad esempio sviluppando nuove tecnologie a favore della Sicurezza e dell’Ambiente, diffondendo sempre più una cultura di "riding safely") dovrà essere la nostra missione.
Al 2011 è rimasto ancora "qualche giro", al 2012 "manca poco alla partenza"… Auguri a tutti di Buon Natale e "semaforo verde" all’auspicio che nel nuovo anno i Vostri e i nostri sogni diventino "un reale traguardo"
.

Un abbraccio a tutti
Lucio Cecchinello

Autore: Redazione

Tag: Sport , 1000 , motogp , pista , curiosità , gare , personaggi famosi , sponsor , crt


Top