Sport

pubblicato il 19 dicembre 2011

MotoGP 2012: nuove modifiche ai regolamenti

Termocoperte in griglia, peso maggiore e più test per tutti

MotoGP 2012: nuove modifiche ai regolamenti

La GP Commission, composta da Carmelo Ezpeleta, Ignacio Verneda, Hervé Poncharal e Takanao Tsubouchi, alla presenza di Javier Alonso, Mike Trimby e Paul Butler, ha deciso e comunicato, in un incontro tenutosi il 14 dicembre a Madrid, tutta una serie di modifiche ai regomanenti sportivi e tecnici.

REGOLAMENTO SPORTIVO
É stato approvato un nuovo regolamento per quel che riguarda la fase di test, comprendente le decisioni adottate all'inizio del 2011. La GP Commission ha deciso che anche i piloti della massima categoria potranno testare le moto utilizzando i lotti di 240 pneumatici che sono a disposizione delle squadre di ogni scuderia. In precedenza, questi test si rivolgevano esclusivamente ai piloti collaudatori. Nell'interesse di una concorrenza leale, si è quindi giunti all'accordo che anche agli altri piloti della classe regina potranno provare le moto dei rispettivi team, con un limite di 120 gomme per pilota.

La commissione ha poi stabilito che i piloti non qualificati alla gara con i tempi della sessione di qualifica potranno prendere posto sulla griglia di partenza se riusciranno ad ottenere un tempo almeno pari al 107% di quello fatto registrare dal pilota più veloce del warm up. Questa regola ci sembra un voler mettere una pezza al nuovo regolamento sulle CRT per paura che le prestazioni delle "finte Superbike" non siano all’altezza delle MotoGP.

Per quel che riguarda i piloti chiamati a cominciare la gara dalla pit-lane a seguito di una sanzione riguardante il numero di motori permessi per la stagione, si è accordato che in futuro scatteranno dieci secondi dopo l'accensione della luce verde all'uscita della pit-lane, quindi una ulteriore penalizzazione a chi userà più motori di quanto stabilito.
Una regola importante che abbraccia i piloti di tutte e tre le categorie: sarà possibile utilizzare dei gruppi elettrogeni in griglia di partenza con per alimentare le termocoperte. Inoltre, le termocoperte rimanere montate fino all'esibizione della lavagna che annuncia l'ultimo minuto, ma i generatori dovranno essere ritirati a tre minuti dall'inizio della gara. Una regola saggia, volta a migliorare le condizioni di sicurezza nei primissimi giri di gara.

REGOLAMENTO TECNICO
Piccole modifiche regolamentari. Per aumentare la sicurezza in caso di pioggia, tutte le caterogie dovranno prevedere il montaggio di una luce rossa posteriore, e anche questa è una regola che ci sentiamo di condividere, in quanto va in direzione di una maggior sicurezza.
E’ stato poi modificato il limite di peso minimo per le MotoGP, il quale salirà rispetto agli attuali 153 chili. Già nel 2012 il peso minimo dovrà essere di 157 chili, per diventare ben 160 chili nel 2013. Beh, questa regola fa abbastanza tremare, perché suona come un ulteriore intento della Dorna di livellare le prestazioni di MotoGP e CRT per favorire la partecipazione di queste ultime e quindi andare contro la Superbike vera e propria…

La GP Commission ha redatto una lista contenente gli iscritti alla categoria MotoGP per il 2012. Questa lista comprende nove partecipanti con prototipi CRT di vario tipo, più un iscritto di riserva. La Commissione ha approvato la partecipazione di tutti gli iscritti CRT, riservandosi però il diritto di poter rivedere lo statuto CRT in qualsiasi momento.

Autore: Redazione

Tag: Sport , 1000 , motogp , pista , gomme , gare , autodromi , moto2 , moto3 , crt


Top