Sport

pubblicato il 2 dicembre 2011

Dakar 2012: Husqvarna Rally Team by Speedbrain

David Frétigné e Paulo Goncalves saranno i piloti di punta con la TE 449 RR

Dakar 2012: Husqvarna Rally Team by Speedbrain
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Husqvarna Rally Team by Speedbrain - anteprima 1
  • Husqvarna Rally Team by Speedbrain - anteprima 2
  • Husqvarna Rally Team by Speedbrain - anteprima 3
  • Husqvarna Rally Team by Speedbrain - anteprima 4
  • Husqvarna Rally Team by Speedbrain - anteprima 5
  • Husqvarna Rally Team by Speedbrain - anteprima 6

Proseguiamo il nostro "viaggio" verso la Dakar 2012 presentandovi l’Husqvarna Rally Team by Speedbrain. Questa squadra ha lavorato diversi mesi alla moto, presso la sede del team stesso, a Stephanskirchen, in Baviera.

Sono state costruite ben cinque moto su base Husqvarna TE 499 RR, create per affrontare i 9.000 Km che separano Mar del Plata in Argentina con Lima in Perù. Cinque moto, per cinque piloti, ovviamente… e di questi cinque, i due rider su cui Husqvarna punta di più sono il francese David Frétigné ed il portoghese Paulo Goncalves.

Il primo ha già esperienza su questa moto, visto che l’anno passato ha avuto il piacere di portare in gara una BMW G450RR sviluppata sempre da Speedbrain e molto simile all’attuale "Husky". Il francese tra l’altro, è stato il primo pilota nel 2009 a salire sul podio con una moto da 450 cc (una Yamaha N.d.R.), quando ancora si poteva gareggiare con le cilindrate superiori. Il secondo, ha anch’egli preso parte alla Dakar 2011 su una BMW G450RR e ci ha addirittura vinto una tappa, la quinta, mettendosi dietro l’Aprilia di Francisco "Chaleco" Lopez.

Gli altri tre piloti sono invece lo spagnolo Joan Barreda ed i due brasiliani Zé Helio e Ike Klaumann.

La nuova moto per i rally sviluppata da Speedbrain è una moto studiata proprio per questa gara, con molte soluzioni ricercate e sviluppate in tantissime ore di test. Sfrutta svariati elementi vincenti della TE449 e anche della BMW G 450 X, risultando leggera e facile da guidare sui tratti veloci e quelli tecnici. Vedremo la casa italo-tedesca se riuscirà ad imporsi.

Il Manager del team,Wolfgang Fischer, ha così commentato: "Siamo molto felici che Husqvarna ci abbia scelto come partner per come sviluppiamo le moto, e siamo orgogliosi di poter continuare a lavorare con il gruppo BMW-Husqvarna. Sono sicuro che possiamo provare alla Dakar 2012 il potenziale del team. I nostri piloti sono pronti per essere schierati il primo gennaio 2012 allo start in Argentina. Ovviamente, il nostro obbiettivo è quello di salire sul podio all’arrivo a Lima, meglio… se sul gradino più alto!".

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , monocilindriche , enduro , gare , fuoristrada , rally , dakar 2012


Top