Attualità e Mercato

pubblicato il 2 dicembre 2011

Incidente? Genitori responsabili se...

Il motorino su cui viaggiava il ferito era guidato da un minorenne

Incidente? Genitori responsabili se...

Caso complesso e delicato quello che vede per protagonista un ragazzino, vittima di un incidente sul motorino condotto da un coetaneo. Nel 1995, viaggiando come passeggero su un ciclomotore omologato per una persona, viene investito da un’auto e subisce gravi lesioni fisiche personali, con postumi permanenti. Chi paga? L’Assicurazione del responsabile dell’incidente (l’auto); ma, sorpresa, anche i genitori dell'amico che era alla guida del ciclomotore. Lo ha deciso la Cassazione, con la sentenza numero 25218 del 29 novembre 2011.

Così, la Corte ha respinto il ricorso dei genitori del minore (guidava il motorino) e confermato la sentenza della Corte d’Appello di Bologna del 2009: una seconda sconfitta, insomma. Alla famiglia del giovane guidatore spetta sborsare il risarcimento dei danni subiti dal ragazzo vittima dello scontro con una macchina.

Il guaio è che il minore alla guida, al momento del sinistro, stava trasportando l’amico nonostante il ciclomotore fosse omologato per il trasporto del solo conducente. Questo, secondo gli ermellini, ha inciso in termini di manovrabilità del mezzo e di possibilità d'arresto. Sarebbe stato d'aiuto un'adeguata vigilanza, per i giudici, da parte dei genitori sulla condotta del minore riguardo all’uso del motorino.

Un precedente importante, che deve far scattare un serio campanello d’allarme per tutti i genitori dei minorenni non rispettosi del Codice della Strada e delle modalità di trasporto passeggeri: come niente, ballano decine di migliaia di euro.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , strada , scooter , varie , codice della strada , incidenti , assicurazione


Top