Sport

pubblicato il 1 dicembre 2011

WSBK: Portimao, Day 3: Aprilia all'attacco!

Laverty e Biaggi fanno la differenza con le gomme da gara

WSBK: Portimao, Day 3: Aprilia all'attacco!

Dopo due giorni di dominio della BMW, nella terza ed ultima giornata dei test del Mondiale Superbike a Portimao ieri è arrivata la risposta dell'Aprilia. Ad ottenere la miglior prestazione in configurazione da gara è stato Eugene Laverty, dimostrando di aver superato senza il minimo intoppo il brutto incidente capitatogli nella giornata precedente.

Il pilota britannico è riuscito addirittura a scendere leggermente al di sotto del primato del tracciato portoghese, realizzando un crono di 1'42"7, inferiore di ben mezzo secondo rispetto al tempo messo a segno il giorno precedente da Leon Haslam. Ieri comunque sono state le RSV4 in generale a mostrare un evidente passo avanti, visto che alle spalle di Laverty si è inserito Max Biaggi, staccato di appena un decimo.

Le due moto della Casa di Noale sono state le uniche capaci di abbattere la barriera dell'1'43" montando le gomme da gara, le BMW invece ci sono riuscite con quelle da qualifica. A parità di condizione però le tre S1000RR di Ayrton Badovini, Leon Haslam e Marco Melandri hanno chiuso tutte accreditate di un tempo di 1'43"1.

Con la gomma più morbida però hanno fatto faville ed in particolare si è messo in evidenza il pilota britannico realizzando il miglior tempo assoluto della tre giorni in 1'42"2, con i due piloti italiani che comunque si sono fermati poco lontani da lui.

In crescita anche tutti gli altri, in particolare Chaz Davies, capace di scendere fino ad un tempo di 1'43"2 con la gomma da gara sulla sua Aprilia. Da sottolineare però anche gli importanti miglioramenti di Leon Camier (Crescent Suzuki) e Michel Fabrizio (BMW Motorrad Italia) , entrambi in grado di scendere finalmente sotto al muro dell'1'44". Cosa che invece non è riuscita neanche ieri ad Alistair Seeley, anche lui comunque parso più in forma.

WORLD SUPERBIKE, Portimao, 30/11/2011
Terza giornata di test (tempi ufficiosi)
1. Eugene Laverty - Aprilia - 1'42"7
2. Max Biaggi - Aprilia - 1'42"8
3. Ayrton Badovini - BMW - 1'43"1 (1'42"5)
4. Leon Haslam - BMW - 1'43"1 (1'42"2)
5. Marco Melandri - BMW - 1'43"1 (1'42"4)
6. Chaz Davies - Aprilia - 1'43"2
7. Leon Camier - Suzuki - 1'43"8
8. Michel Fabrizio - BMW - 1'43"9 (1'43"3)
9. Alistair Seeley - Suzuki - 1'44"1 (1'43"5)

* Tra parentesi i tempi ottenuti con le gomme da qualifica

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , 1000 , quadricilindriche , pista , superbike , personaggi , piloti , personaggi famosi


Top