Novità

pubblicato il 1 dicembre 2011

Bimota DB9 Brivido e DB10 B.motard 2012

Svelate a EICMA 2011 insieme a due concept Offroad

Bimota DB9 Brivido e DB10 B.motard 2012
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Bimota DB9 Brivido e DB10 B.motard - anteprima 1
  • Bimota DB9 Brivido e DB10 B.motard - anteprima 2
  • Bimota DB9 Brivido e DB10 B.motard - anteprima 3
  • Bimota DB9 Brivido e DB10 B.motard - anteprima 4
  • Bimota DB9 Brivido e DB10 B.motard - anteprima 5

Dopo un biennio passato a lavorare su nuovi progetti e sulle nuove strategie, la Bimota torna all’EICMA 2011 di Milano con un pieno di novità a 360°!
La Casa riminese, infatti, è tornata all’EICMA con un assetto aziendale completamente rivisto, che ha comportato molte nuove assunzioni in azienda, con l’obiettivo di strutturare al meglio la rete vendita.
Le novità che Bimota ha portato al salone interessano vari aspetti, non necessariamente legati alle moto di produzione. La prima presenza importante nello stand è stata infatti quella di Ruben Xaus che è stato scelto da Bimota come testimonial d’eccezione per il lancio della linea di abbigliamento e di accessori "Bimota Experience".

La seconda e più singolare apparizione a EICMA è stata quella dei due concept "BBX", due moto da enduro contraddistinte dal marchio riminese. Le moto hanno base telaistica e sospensioni in comune, in modo da sfruttare al massimo il concetto di modularità, ma propulsori diversi. Su una, la BBX 300 è installato un motore monocilindrico due tempi da 300 cc, mentre sulla BBX 508 è montato un mono quattro tempi da 495 cc. Su entrambe il telaio è in acciaio al Cromo-Molibdeno e le sospensioni sono Marzocchi da 50 mm all’anteriore e Öhlins al posteriore. In merito ai propulsori gli uomini di Bimota hanno potuto solo dichiarare che sono stati progettati in azienda ma nulla è stato ancora aggiunto in merito a eventuali tempistiche di arrivo sul mercato.

DB9 BRIVIDO
Passando alle novità che Bimota ha portato all’EICMA per il 2012, la prima è la DB9 Brivido, una nuda che deriva dalla DB8.
Guardando la Brivido si sarebbe portati a pensare più a una semicarenata che non a una nuda vera e propria, visto che comunque sia, per evidenti ragioni di stabilità alle alte velocità, questa moto ha puntale e convogliatori per il radiatore che sono tutt’uno con il piccolo cupolino dotato di plexiglas.
La base telaistica e ciclistica è la medesima del modello DB8 biposto ma per il motore è stato preferito acquistare in Ducati il Testastretta 11° da 162 CV della Diavel, che è sicuramente più adatto a una moto nuda.

DB10 B.MOTARD
La seconda novità interessante che Bimota ha portato all’EICMa è la DB10 B.motard, una interessante motardona costruita sulla base tecnica della DB6 Delirio. La ciclistica si differenzia per l’adozione di una forcella anteriore Marzocchi a steli rovesciati da 50 mm con escursione maggiorata a 165 mm. Si tratta quindi della avversaria perfetta della Ducati Hypermotard, spinta dallo stesso motore Desmodue Evo da 100 CV. Il design della B.Motard è piacevole e aggressivo e l’unica considerazione che ci viene in mente di fare è che se già la Delirio è una delle moto più divertenti in assoluto di guidare su strada, questa potrebbe fare davvero scalpore!

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Bimota a EICMA 2011 - anteprima 1
  • Bimota a EICMA 2011 - anteprima 2
  • Bimota a EICMA 2011 - anteprima 3
  • Bimota a EICMA 2011 - anteprima 4
  • Bimota a EICMA 2011 - anteprima 5
  • Bimota a EICMA 2011 - anteprima 6

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , bicilindriche , 1000 , naked , supermoto , anticipazioni , eicma 2011


Top