Sport

pubblicato il 25 novembre 2011

MotoGP 2011: De Puniet ha provato l'Aprilia CRT di Aspar

Edwards che ha abbassato i suoi tempi di 1"3

MotoGP 2011: De Puniet ha provato l'Aprilia CRT di Aspar

Il tracciato spagnolo di Jerez de la Frontera ha ospitato il secondo giorno di test privati per le categorie MotoGP e Moto2 nella giornata di ieri. Così come già visto mercoledì, le buone condizioni atmosferiche hanno favorito il prosieguo del lavoro dei diversi piloti presenti sulla pista andalusa.

Ieri si è unito al gruppo il francese Randy De Puniet, entrato in azione per il team Aspar in sella ad una Aprilia dotata di pneumatici Bridgestone. Si tratta praticamente dello stesso prototipo che il collaudatore della scuderia italiana, Alex Hofmann, ha utilizzato la scorsa settimana in occasione dei test valenciani post Campionato del Mondo.

Per il francese questa è stata l'occasione di farsi un'idea su quella che potrebbe essere la base delle future CRT che la squadra valenciana ha intenzione di schierare sulla griglia di partenza MotoGP per la stagione 2012. Non sono trapelati tempi ufficiali, ma è stato comunicato l'ammontare dei giri completati dal francese, pari a 50.

Presenti in pista gli stessi prototipi MotoGP, con la Ducati GP12 guidata da Carlos Checa e Franco Battaini, Moto2 e CRT scesi in pista il giorno prima. Nella sua seconda giornata con la Suter-BMW CRT della scuderia NGM Forward Racing, Colin Edwards ha portato a termine 40 tornate, migliorando il crono più rapido del mercoledì di ben 1"3. In azione anche il team BQR con la FTR dotata di motore Kawasaki pilotata sia dal colombiano Yonni Hernandez che dal Campione spagnolo di Stock-Extreme Ivan Silva.

Foto: MotoGP.com

Autore: Redazione

Tag: Sport , 1000 , motogp , pista , personaggi , piloti , personaggi famosi , moto2 , crt


Top