Sport

pubblicato il 22 novembre 2011

WSBK 2012: Bayliss lascia il numero 21 a Hopkins

Troy fece ritirare il suo numero, ma ora ha dato l'ok per il suzukista

WSBK 2012: Bayliss lascia il numero 21 a Hopkins

Che cosa vi dice il numero 21? Diciamo che il Mondiale Superbike potrà contare su un grande ritorno nel 2011: proprio quel numero tanto amato dagli appassionati di SBK! Il link con Troy Bayliss è chiaramente immediato per chi ama le derivate di serie, visto che questo era il marchio di fabbrica di tutta la sua carriera e che era stato ritirato al termine della stagione 2008, quando l'australiano aveva deciso di appendere il casco al chiodo.

Purtroppo per i fan di "Baylisstic" però non sarà il volto storico della Ducati a portarlo nuovamente in gara, ma l'americano John Hopkins. Anche l'americano, infatti, ha affrontato praticamente tutta la sua carriera con quel numero sul cupolino e Bayliss ha deciso di dargli il via libera per continuare a farlo anche l'anno prossimo.

"Hopper" sembrava vicinissimo al ritorno in MotoGP con la Suzuki, ma poi la Casa di Hamamatsu è stata costretta a rinunciare al suo programma nella classe regina. Dunque, il pilota statunitense ha deciso di continuare la sua avventura in sella alla GSX-R1000 del team Crescent, con cui quest'anno ha sfiorato il titolo del British Superbike. La squadra diretta da Paul Denning però l'anno prossimo sarà impegnata a tempo pieno nella serie iridata.

Essendo ormai passati tre anni dal momento del suo ritiro, Bayliss ha quindi deciso di rivolgere un bel gesto al collega, dandogli l'ok per utilizzare il suo numero. Un gesto che è stato molto apprezzato da Hopkins, che lo ha immediatamente ringraziato su Twitter: "Ho appena saputo che nella prossima stagione potrò correre in Superbike con il mio numero 21, grazie a Troy per avere dato la sua approvazione!".

Dal canto suo, Bayliss ha risposto dicendo che lo stava tenendo in caldo solo per un eventuale ripensamento: "E' stato tuo in AMA, MotoGP e BSB, quindi devi correre con quello. L'avevo tenuto da parte nel caso mi fosse venuta voglia di tornare a correre, ma ora posso dimenticarlo veramente".

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , 1000 , pista , superbike , curiosità , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi


Top