Novità

pubblicato il 22 novembre 2011

Suzuki Inazuma svelata al Motorcycle Live 2011

Probabilmente arriverà anche da noi nel 2012

Suzuki Inazuma svelata al Motorcycle Live 2011
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Suzuki Inazuma 250 - 2012 - anteprima 1
  • Suzuki Inazuma 250 - 2012 - anteprima 2
  • Suzuki Inazuma 250 - 2012 - anteprima 3
  • Suzuki Inazuma 250 - 2012 - anteprima 4
  • Suzuki Inazuma 250 - 2012 - anteprima 5
  • Suzuki Inazuma 250 - 2012 - anteprima 6

Il Salone del Motociclo di Milano EICMA 2011 ha appena chiuso i battenti, lasciando spazio agli eventi minori che comunque popolano l’Europa. E’ in corso in questi giorni, infatti, presso il NEC di Birmingham il Motorcycle Live 2011, l’evento motociclistico più importante del Regno Unito.
La manifestazione ha fatto da palcoscenico al lancio della nuova Suzuki Inazuma 250, presentata in anteprima europea.
La moto si posiziona all’accesso della gamma Suzuki ed è una compatta naked di 250 cc, contraddistinta da un design che richiama dichiaratamente la B-King, moto che per Suzuki ha rappresentato una rivoluzione stilistica notevole.
La Inazuma 250 ha quindi un design moderno, vivace e innovativo e per le caratteristiche tipiche di un motociclo adatto a un uso quotidiano: pratico, maneggevole e dai costi di esercizio contenuti. Come già sappiamo, la moto è la stessa che viene presentata sul mercato giapponese al prossimo Tokyo Motor Show col nome di GW250.

L’importazione della Inazuma in Europa è stata appena ratificata e Paul de Lusignan, General Manager di Suzuki GB, ha commentato "Siamo molto felici di svelare in anteprima europea una nuova moto qui a "Motorcycle Live". Come ogni costruttore, abbiamo potuto constatare un aumento significativo della domanda verso quei segmenti di mercato più convenienti e motocicli dalle cilindrate minori; così, quando abbiamo avuto l'opportunità di introdurre Inazuma nel Regno Unito, la decisione è stata facile. Fondamentali per questo nuovo modello, il consumo ridotto di carburante, le basse emissioni di Co2 e la facilità di utilizzo, caratteristiche associate a uno stile esclusivo, a specifiche tecniche di alto livello e a un’ottima qualità dei componenti utilizzati".

Per lo sviluppo della nuova Inazuma, che viene assemblata in Cina, sono stati posti obiettivi importanti, quali un elevato livello qualitativo e brillanti performance; per raggiungerli, i reparti di Ricerca & Sviluppo, hanno utilizzato le tecnologie e l’esperienza maturate nello sviluppo di motorizzazioni di grossa cilindrata. Il frutto di questa sinergia è stato la nuova Inazuma.

La moto ha un motore bicilindrico frontemarcia da 248 cc che gode di un innovativo sistema di raffreddamento a liquido, in grado di produrre bassissimi livelli di emissioni, garantendo elevate performance e massima durata nel tempo. Il cambio è a sei velocità con ottime prestazioni ai bassi e medi regimi, che combinati con il sistema di iniezione, consente ai piloti di controllare in modo efficiente e intuitivo il mezzo. Inoltre un nuovo e robusto telaio, freni a disco con pinze idrauliche, finiture di alta qualità e una piena funzionalità della strumentazione, consentono alla nuova Suzuki Inazuma di offrire al pilota alta qualità e elevate performance.

ARRIVERA’ IN ITALIA
Abbiamo interpellato la Suzuki Italia, che già in passato si era distinta per aver spinto, con successo, su modelli di accesso alla gamma come la TU 250X che tanto piacque al pubblico femminile per il suo look retrò. Alla domanda su una possibile importazione anche sul suolo italiano della Inazuma 250 la risposta è stata affermativa ma non ancora del tutto certa. Quindi è plausibile pensare che la graziosa naked di Hamamatsu possa arrivare anche in Italia, magari verso la metà del 2012.

Suzuki Inazuma 250 2012

Suzuki Inazuma 250 2012

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , bicilindriche , naked , curiosità , saloni , anticipazioni , eicma 2011


Top