Attualità e Mercato

pubblicato il 18 novembre 2011

Domenica 20 novembre - Blocco del traffico a Roma e Milano

Confermati i blocchi del traffico nei due capoluoghi

Domenica 20 novembre - Blocco del traffico a Roma e Milano

Ci risiamo, arriva l’inverno e il livello di PM10 nell’aria torna a salire inesorabilmente fino a costringere le amministrazioni comunali delle grandi città a ordinare i blocchi della circolazione. E’ così che nelle due città più grandi d’Italia: Roma e Milano, scatta domenica 20 novembre lo stop al traffico urbano. Con tempi e modalità diverse, però, e quindi andiamo a vedere insieme quali saranno i divieti e le iniziative a sostegno della popolazione in entrambe le città.

ROMA: QUALCUNO CIRCOLA
Iniziamo dalla Capitale: l’ordinanza comunale prevede il blocco della circolazione domenica 20 novembre dalle 8.30 alle 17.30 in tutta la Fascia Verde. Il blocco interessa tutti i veicoli privati, ad eccezione delle auto Euro 5 e delle moto a quattro tempi Euro 3 e dei mezzi alimentati a gpl, metano, a trazione elettrica e ibridi. Come sempre, le categorie protette, pronto intervento, medici e veterinari in servizio etc.
Limiti anche al riscaldamento domestico: le caldaie non potranno superare i 18 gradi centigradi.

I DATI DALLE CENTRALINE
Nei giorni scorsi alcune centraline hanno registrato valori di inquinanti oltre soglia: mercoledì 15 il PM10 (polveri sottili) è salito a Preneste (61 microgrammi per centimetro cubo, limite europeo fissato a 50), Francia (62) Magna Grecia (57), Cinecittà (64), Fermi (56), Bufalotta (60), Tiburtina (66), Arenula (55), Malagrotta (55). Oltre i limiti anche Il livello di No2 (biossido di azoto): Magna Grecia (241, soglia 200), Fermi (303), Tiburtina (252) e Arenula (209). Martedì 14 ulteriori superamenti per il Pm10: a Preneste (55), Francia (54), Cinecittà (78), Tiburtina (68). Lunedì 13, infine, il Pm10 è salito a 60 a Tiburtina.

"Nonostante il trend degli inquinanti sia in costante decremento", sottolinea il Campidoglio, "è stata rilevata una risalita dei livelli di pm10 che si attesta intorno ai limiti raggiunti nel 2009". Tra le cause del fenomeno, il ristagno atmosferico dovuto all’inversione termica che si verifica normalmente da novembre a marzo.
"Il provvedimento", spiega infatti l'assessore Visconti, "giunge perché, nonostante il decremento dell'inquinamento dell'aria degli ultimi anni, c'è stata una risalita in alcune stazioni di monitoraggio. Questa è la prima delle quattro domeniche di blocco auto che abbiamo deciso di predisporre, tra novembre 2011 e marzo 2012".
Dal suo canto, l'assessore Aurigemma ha ricordato le tappe dell'impegno dell'amministrazione capitolina sul fronte della mobilità sostenibile: "cinque milioni e mezzo di euro per il trasporto pubblico non di linea; due milioni e mezzo nel piano merci per incentivi all'acquisto di mezzi a basso impatto; incremento del 50% delle linee di metropolitana con la prossima apertura della linea B1, ad esempio, libererà due milioni di chilometri/vettura di trasporto pubblico su gomma e sei milioni di chilometri/vettura di trasporto privato".

IL POTENZIAMENTO DEL TRASPORTO PUBBLICO
Per garantire la mobilità, le aziende di trasporto pubblico locale (Atac e Roma Tpl) intensificano nella giornata di blocco, tra le 9 e le 20, le corse di 86 linee: 088F, 105, 120F, 130F, 14, 150F, 170, 175, 19, 190F, 200, 201, 211F, 218, 224, 23, 280, 3, 301, 309, 31, 310, 32, 343, 360, 38, 409, 412F, 444, 44F, 451, 46, 49, 492, 495, 5, 541F, 542F, 545, 558, 60, 62, 628, 63, 654, 664, 671, 69, 706, 71, 714, 715, 716, 719, 75, 763, 764, 767, 780, 785, 791, 8, 80, 81, 84, 85, 86, 87, 870, 88, 881, 892, 90, 904, 905, 910, 911, 913F, 916F, 92, 926, 93, 98F, 990, 994, H.
Restano inoltre aperti i parcheggi di scambio, normalmente chiusi nei giorni festivi.

LE SANZIONI
La Polizia di Roma Capitale aumenta la vigilanza (controlli anche sul bollino blu), con 300 agenti dislocati nella zona interessata. La multa per i trasgressori è di 155 euro, come previsto dagli articoli 1 e 13 bis del codice della strada.

LE INIZIATIVE ECOLOGICHE AI FORI IMPERIALI
Il Campidoglio organizza per la giornata di domenica ai Fori Imperiali, in collaborazione con alcune associazioni, iniziative per sensibilizzare i cittadini alla mobilità sostenibile e alla salvaguardia dell’ambiente.
Questo il programma:
Legambiente dalle 10 alle 13.30: animazione sui temi ambientali, con attività per i bambini.
Italia Nostra: alle 11 visita guidata a Villa Silvestri Rivaldi al Colosseo; alle 11.30 "I romani a teatro" (feste e spettacoli); alle 12.30 "La trasformazione dei Fori Imperiali"; alle 13 "Luxus" (Il lusso dei Romani).
Bici Roma: percorsi in bicicletta in centro storico.
K9 Rescue: sensibilizzazione ed educazione ambientale. Dimostrazione delle unità cinofile di protezione civile, attività dimostrative per migliorare il rapporto tra cane e padrone.
Associazione Quadrifoglio: giochi di prestigio, attività di gioco per bambini.
Cvsc - Corpo volontario soccorso a cavallo: dimostrazioni ed esibizione dei cavalieri e degli allievi più piccoli.

MILANO: TUTTI FERMI
Nel capoluogo meneghino l’ordinanza è decisamente più stringente che a Roma. Il 20 novembre, è stata indetta la prima domenicaAspasso e, all’insegna della cultura dell’ambiente e della mobilità sostenibile, potranno circolare solo i veicoli elettrici. Quindi tutti i veicoli a motore termico dovranno restare a casa, e non possiamo che condividere questa scelta, perché se si deve fare il blocco del traffico, che sia un blocco vero e proprio che non fa figli e figliastri.
Il blocco della circolazione a Milano sarà attivo dalle 10 alle 18 nell’area delimitata dai confini comunali, con alcune deroghe ed eccezioni riguardanti i tratti stradali e autostradali di raccordo con i parcheggi di corrispondenza.

L’ordinanza contiene inoltre l’invito del Sindaco, rivolto a chi potrà circolare in auto, a mantenere una velocità massima di 30 km orari per una maggiore sicurezza di chi si muoverà in bici o con altri mezzi privati non a motore (sono esclusi i mezzi pubblici, i veicoli delle Forze dell’Ordine e di soccorso).
Tra i veicoli che potranno circolare ci sono quelli per il trasporto di persone disabili o sottoposte a terapie o esami indispensabili e quelli di lavoratori turnisti in servizio con certificazione del datore di lavoro che attesti l’orario di inizio o fine turno.

Intanto, con l’adesione di Claudio Bisio, si allunga l’elenco dei testimonial che hanno deciso di sostenere o di essere presenti a domenicAspasso: da Paolo Rossi a Moni Ovadia, da Enrico Bertolino a Luca Bizzarri, da Lella Costa a Jeremy Rifkin e Angelo Pisani. La prima "DomenicAspasso" sarà scandita da numerose iniziative culturali, sportive e di intrattenimento, che contribuiranno a rendere la giornata ancora più bella senza usare l’auto.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , monocilindriche , strada , bicilindriche , 1000 , naked , scooter , 600 , curiosità , carburanti , emissioni zero , lavoro , moto elettriche , multe


Top