Sport

pubblicato il 15 novembre 2011

WSBK 2012: Tom Sykes resta con Kawasaki

Riconfermato nel Team Ufficiale con base in Spagna

WSBK 2012: Tom Sykes resta con Kawasaki
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Tom Sykes firma con Kawasaki per il 2012 - anteprima 1
  • Tom Sykes firma con Kawasaki per il 2012 - anteprima 2
  • Tom Sykes firma con Kawasaki per il 2012 - anteprima 3

Iniziano a delinearsi gli scenari del Campionato del Mondo Superbike 2012 e dalla Kawasaki iniziano ad arrivare le conferme sulla prossima stagione. Pedina fondamentale per la squadra di Akashi già nel 2011, Tom Sykes ha confermato che correrà con la anche nel 2012.
Il forte pilota inglese sta avendo un ruolo importantissimo nello sviluppo della Ninja 1000, ed è tutt’ora l’unico pilota ad aver portato la Kawasaki sul gradino più alto del podio, da dove mancava addirittura da Gara 1 di Assen nel 2006, vinta da Chris Walker.

Sykes, quindi, farà ancora coppia con il giovane Joan Lascorz, con il quale ha già condotto dei test preparatori a Portimao il 18 ottobre scorso che hanno avuto un ottimo riscontro per entrambi i piloti.
Come dichiarato dalla Kawasaki nei mesi scorsi, la Casa giapponese sarà impegnata in via ufficiale, attraverso una squadra satellite che avrà la sua base logistica in Spagna, con un controllo diretto da Akashi.

Il commento di Sykes è stato: "Sono molto felice di continuare con la Kawasaki e la Ninja ZX-10R anche nel 2012. Credo che la moto abbia un buon potenziale che è emerso in parte nel 2011 grazie alla mia vittoria in Germania e la Superpole conquistata a Misano. Questi sono i risultati che vorrei conseguire con regolarità nel 2012, e sono davvero convinto che possiamo farcela. Ho una grande fiducia nella Kawasaki e nel Team che mi circonda, quindi se riuscissimo a migliorare un paio di aspetti che penso siano quelli che impediscono alla moto di esprimere tutto il suo potenziale, sono convinto che possiamo fare il passo che ci separa dal podio".

Il Team Manager incaricato, Guim Roda ha aggiunto: "Siamo molto felici di correre con Tom nel 2012. La Kawasaki in genere tende sempre a confermare chi ha lavorato bene e di sicuro quanto fatto da Tom nelle ultime due stagioni merita ulteriore fiducia. Dobbiamo essere in grado di permettergli di primeggiare ad ogni gara; Tom è giovane e determinato e questi sono i due presupposti giusti per ben figurare. Sono sicuro che lavorando a stretto contatto con Marcel, il nuovo responsabile della sua squadra, e facendo tutti i test che abbiamo in programma, Tom potrà fare il passo che gli manca per lottare per il podio in tutte le gare".

Chiude le consultazioni Steve Guttridge, Race Planning Manager di Kawasaki Europe: "E’ fantastico che Tom corra con noi di nuovo nel 2012, ha lavorato molto duro su questo progetto negli ultimi due anni, e ha mostrato le unghie quando si è trattato di andare in caccia della Superpole e della prima vittoria nel 2011. Gli sforzi di Tom sono stati premiati con un contratto da pilota ufficiale Kawasaki Heavy Industries al 100% e sarà protagonista del nostro nuovo progetto WSBK. Con un anno di esperienza su questa ciclistica e con il fitto programma di test che abbiamo approntato, sono sicuro che riusciremo a vedere Tom nelle zone alte del podio con più regolarità nel 2012".

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , 1000 , superbike , gare , autodromi , piloti


Top