Abbigliamento

pubblicato il 10 novembre 2011

Dainese a EICMA 2011

Arriva la versione definitiva dei D-air Street e Racing

Dainese a EICMA 2011
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Dainese D-air Street - anteprima 1
  • Dainese D-air Street - anteprima 2
  • Dainese D-air Street - anteprima 3
  • Dainese D-air Street - anteprima 4
  • Dainese D-air Street - anteprima 5
  • Dainese D-air Street - anteprima 6

A EICMA 2011, tra le aziende d’abbigliamento è sicuramente Dainese una delle protagoniste. Il motivo è semplice, l’azienda del "Diavoletto" ha presentato qui al Salone della Moto di Milano le versioni definitive degli airbag, il D-air Street ed il D-air Racing.

Frutto di uno sviluppo di oltre 10 anni (il progetto è iniziato nel 2000), sono finalmente pronti per essere indossati dal grande pubblico. Quest’estate poi, è stata la Polizia di Stato ad indossarli per la prima volta, quando hanno scortato (staffette) i ciclisti del Giro d’Italia.

D-AIR STREET
Il D-air Street opera in sinergia con un paraschiena Dainese e protegge il torace (dà a questo la protezione dell’air bag secondo la certificazione corrente prEN1621.3/2010), la schiena (dà a questa l’extra protezione secondo la certificazione corrente EN 1621.2) e le clavicole in caso di impatto. Il sistema tra l’altro, limita l’inclinazione della testa rispetto al collo e riduce i movimenti del casco durante il rotolamento. Come se non bastasse, la protezione è ottenuta mantenendo l’ergonomia ed il comfort al livello di quello offerto da una giacca per impiego stradale, e naturalmente può essere indossato sia dal pilota che dal passeggero.

"Diamo due numeri":
- 45 millisecondi: il D-air Street ha un tempo totale di intervento di 45 millisecondi. Solo un tempo così breve riesce a proteggere il pilota dal primo impatto.
- Protezione: il sistema protegge torace e schiena e copre le clavicole con due bag ad alta pressione di 12 litri totali.
- 87%: il D-air Street riduce la forza trasmessa al torace fino all’ 87% (misurazione effettuata secondo le normative EN1621.3) e la forza trasmessa alla schiena del 75% rispetto ad un protettore di livello 2.
- 3 unità sensoristiche e un algoritmo di attivazione: la dinamica di guida è costantemente analizzata da un sofisticato algoritmo di attivazione e 5 sensori integrati nell’hardware di sistema.
- Nessuna connessione fisica: D-air Street è il primo sistema che funziona per pilota e passeggero senza alcuna connessione fisica con il mezzo.
- 975 misure test: per verificare che il sistema si attivi solo quando richiesto.
- Innocuità: D-air Street non interferisce con la capacità del pilota di controllare la moto, anche in caso di gonfiaggi inaspettati.
- 150.000 Km: D-air Street ha già percorso più di 150.000 Km per la verifica della sua affidabilità.
- 32 crash test: per la verifica dell’efficacia protettiva di D-air Street sono stati effettuati più di 32 Crash test condotti in conformità allo standard ISO 13232.
- 10 brevetti: le esclusive caratteristiche tecniche del sistema sono protette da brevetti specifici.
- Certificazione: D-air Street sta affrontando più di 800 singoli test per ricevere la prestigiosa certificazione del TÜV SÜD.
- Un team da primato: D-air Street è stato realizzato con partner che rappresentano l'eccellenza nel proprio campo.

Come già accennato, il D-air Street non ha alcun collegamento fisico con il mezzo ed è composto da un sistema installato sulla moto chiamato M-kit e da un sistema inserito nella giacca chiamato J-kit. L’M-kit comprende una coppia di accelerometri triassiali montati sulla forcella (uno per stelo), un sensore di scivolata montato nella zona sottosella ed un unità centrale di elaborazione dei segnali e di gestione e monitoraggio sistema con display di interfaccia utente.

L’unità sensoristica, raddoppiata in ottemperanza agli standard safety critical, invia le grandezze misurate ad unità elettronica caratterizzata da una CPU, nella quale risiede il software che contiene l’algoritmo di attivazione, l’intelligenza del sistema, ed una Memoria Flash esterna, ed una memoria Fram esterna. Il J-kit comprende invece un sistema pneumatico composto da due sacchi ad alta pressione con un volume totale di 12 litri e due generatori di gas a tecnologia fredda, un sistema elettronico preposto al dialogo con l’unità centrale e al gonfi aggio, un alloggiamento Sim card per il riconoscimento del sistema, le batterie ed il pulsante di accensione/spegnimento ed il segnalatore di anomalie a vibrazione.

COME FUNZIONA
Il primo (l’M-kit) riconosce il "proprio" pilota ed il passeggero (se presente) grazie a due Sim
Card fornite unitamente al kit che dovranno essere inserite dall’utente nell’unità elettronica a bordo giacca. L’unità a bordo motociclo comunica costantemente, attraverso due canali radio con l’elettronica installata a bordo giacca, particolare importante per la sicurezza dalle interferenze elettromagnetiche che sempre più sono presenti nel nostro ambiente. I sensori dell’M-kit inviano in continuazione i parametri dinamici del veicolo all’unita centrale che li elabora. Quando l’algoritmo di attivazione riconosce le condizioni di incidente previste invia il segnale di attivazione al J-kit che provvede al gonfiaggio (in 45 millisecondi) tramite due generatori di gas. Naturalmente il pilota può tenere tutto sotto controllo tramite un display che include dati quali l’accensione del sistema, il funzionamento corretto, la connessione con il pilota, lo stato delle batterie, la scadenza della revisione dell’M-kit e del J-kit e gli eventuali malfunzionamenti.

Dainese ha sviluppato dunque due giacche ed un gilet con questo sistema. Vediamole insieme.
D-air Street Gore-Tex: massima protezione e comfort grazie alla tecnologia airbag D-air ed alla membrana Gore-Tex per questo capo touring di lungo raggio. Il capo integra il sistema airbag D-air Street con tecnologia di controllo dell’espansione del sacco 3D. La giacca, equipaggiata con protettori di spalla e gomito e di un protettore schiena appartenente alla famiglia Wave, possiede anche le tasche per l’integrazione del protettore toracico per ottenere così, il massimo livello protettivo da questo innovativo capo tecnologico.

D-air Street Tex: offre sempre la massima protezione grazie alla tecnologia airbag D-air Street, ma si rivolge al touring di medio – lungo raggio. Particolarmente adatto per i periodi caldi grazie all'impiego di tessuti traspiranti ed alla presenza di prese d'aria modulabili, è dotato di maniche staccabili che rendono questa giacca estremamente versatile ed adatta ad un impiego allround. Questo capo è dotato di fascia in vita che integra il pulsante di accensione e mantiene in posizione la struttura protettiva. Equipaggiata con un protettore schiena della famiglia Wave e Certificato secondo lo standard EN 1621.2/03, la giacca possiede anche le tasche per l’integrazione del protettore toracico per ottenere il massimo livello protettivo da questo capo tecnologico.

D-air Street: è sempre massima la protezione grazie alla tecnologia airbag D-air Street, come massima è la versatilità d’impiego per questo gilet protettivo, indossabile sopra ogni capo d’abbigliamento. Equipaggiato con l’innovativo sistema D-air Street, questo capo è dotato di fascia in vita che integra il pulsante di accensione e che mantiene in posizione il sistema protettivo. La presenza del protettore schiena della famiglia Wave, Certificato secondo lo standard EN 1621.2/03, completa l'equipaggiamento protettivo di questo innovativo capo tecnologico.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Dainese D-air Racing - anteprima 1
  • Dainese D-air Racing - anteprima 2
  • Dainese D-air Racing - anteprima 3
  • Dainese D-air Racing - anteprima 4
  • Dainese D-air Racing - anteprima 5
  • Dainese D-air Racing - anteprima 6
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Dainese e AGV a EICMA 2011 - anteprima 1
  • Dainese e AGV a EICMA 2011 - anteprima 2
  • Dainese e AGV a EICMA 2011 - anteprima 3
  • Dainese e AGV a EICMA 2011 - anteprima 4
  • Dainese e AGV a EICMA 2011 - anteprima 5
  • Dainese e AGV a EICMA 2011 - anteprima 6

Autore: Redazione

Tag: Abbigliamento , strada , abbigliamento , giacche , tecnica , turismo , tecnologia , sicurezza , eicma 2011


Top