Tecnica

pubblicato il 3 novembre 2011

Husqvarna Offroad ABS

Presentato oggi un prototipo equipaggiato con il nuovo Offroad ABS

Husqvarna Offroad ABS
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Husqvarna Offroad ABS - anteprima 1
  • Husqvarna Offroad ABS - anteprima 2
  • Husqvarna Offroad ABS - anteprima 3
  • Husqvarna Offroad ABS - anteprima 4
  • Husqvarna Offroad ABS - anteprima 5
  • Husqvarna Offroad ABS - anteprima 6

L’Husqvarna è una delle pochissime marche motociclistiche in grado di vantare una tradizione più che secolare, sia nella costruzione che nello sport motociclistico. La costruzione delle sue prime moto risale infatti al 1903 e già nel 1916 fu conquistata la prima vittoria in una delle gare di enduro più conosciute dell’epoca, la Novemberkåsan.
Mentre negli anni trenta celebra diversi successi anche nelle gare motociclistiche su strada, è dopo la seconda Guerra Mondiale che Husqvarna compie il grande passo nel mondo delle competizioni offroad. Il primo titolo Mondiale arriva nel 1959 nella classe fino a 250 cc, e solo due anni dopo Husqvarna riesce a conquistare quello della 500.

Al giorno d’oggi, Husqvarna Motorcycles può vantare ben 82 leggendari titoli mondiali, di cui quattro conquistati nella stagione 2011 appena conclusa. Juha Salminen e Antoine Meo si sono aggiudicati i titoli iridati nelle classi E1 e E2 del mondiale enduro. Husqvarna Motorcycles ha inoltre vinto in queste classi il titolo mondiale costruttori.
In futuro Husqvarna Motorcycles amplierà ulteriormente le sue competenze chiave nel settore delle moto da enduro, ma sta allargandosi anche alla strada. Con la presentazione della nuova Nuda 900 - 900R , che abbiamo appena provato, infatti, lo storico marchio svedese, ota italo-tedesco, ha celebrato un promettente ritorno nel settore delle moto stradali.


HUSQVARNA MOTORCYCLES OFFROAD ABS
L’arrivo di BMW Motorrad nel mondo Husqvarna ha portato nelle ultime stagioni frutti molto interessanti e, tra essi, oggi vede la luce l’ultimo ritrovato tecnologico, l’Offroad ABS.
Fino ad ora, come tutti sanno, ABS e fuoristrada non sono mai andati d’accordo e tutte le moto che sono in grado di percorrere uno sterrato degno di questo nome, prevedono la possibilità di disabilitare l’antibloccaggio, per andare in offroad.
Husqvarna e BMW hanno deciso di superare questo limite e, come già fatto nelle stagioni passate, introducendo il Race ABS sulla BMW S 1000 RR, che è stato già ampiamente utilizzato in gara, vogliono ora proporre un ABS appositamente progettato per l’impiego sportivo su una moto da fuoristrada estremo e la prescelta è la TE 449.

Già nel 2007 la BMW Motorrad realizzò un primo prototipo di un Offroad-ABS con ruota posteriore bloccabile, ora sviluppato al 100%. In pratica, disattivando la funzione ABS solo sulla ruota posteriore, il sistema consente al pilota di farla bloccare in entrata in curva senza perdere potenza frenante sull’anteriore. Si tratta di una funzione dinamica elementare che deve essere prevista anche da un ABS adatto all’offroad per applicazioni sportive.
Il sistema montato sulla Husqvarna TE-449, utilizzata come base per lo sviluppo, è un ABS a 2 canali , con due sensori ruota e corrispondenti ruote foniche per la rilevazione della velocità, un modulatore di pressione ABS nonché un sistema idraulico e un’unità di regolazione elettronica.

Dati i requisiti particolarmente dinamici nell’impiego offroad sportivo la regolazione dell’ABS avviene esclusivamente sulla ruota anteriore. Il freno della ruota posteriore non viene controllato e la ruota posteriore può pertanto essere bloccata intenzionalmente dal pilota.
Per il Husqvarna Motorcycles Offroad ABS sono stati pertanto adeguati i parametri rilevanti ed in particolare le soglie di slittamento ai fini di una migliore performance di frenata nella guida fuoristrada. Poiché l’ABS non interviene sulla ruota posteriore, è stato di conseguenza ottimizzato anche il supporto dei dati di riferimento relativi a velocità di marcia e accelerazioni della ruota. L’utilizzo aggiuntivo della velocità della ruota posteriore supporta la velocità di riferimento relativa alla ruota anteriore e rende l’Husqvarna Motorcycles Offroad ABS particolarmente robusto.

MIGLIORE PERFORMANCE IN FRENATA – MENO STRESS PER IL PILOTA
Tutti questi vantaggi teorici appena enunciati si convertono in vantaggi pratici, destinati soprattutto agli enduristi amatoriali. L’Husqvarna Motorcycles Offroad ABS, oltre a garantire, a detta di Husqvarna, un sensibile aumento della performance in frenata rispetto agli attuali ABS montati di serie, assicura anche una sicurezza di frenata nettamente migliorata, nonché una maggiore fedeltà di traiettoria e stabilità di guida ad analoghe velocità di marcia.
Il sistema assiste il pilota durante in frenata consentendogli di concentrarsi totalmente sulla guida e gli offre una maggior sicurezza proprio nelle situazioni limite. Meno stress e più comfort sono quindi gli effetti positivi che consentono all’endurista amatoriale di godersi ancora di più il divertimento offroad.
Questa interessante innovazione apre prospettive future molto interessanti: sarebbero ad esempio ipotizzabili due modalità ABS attivabili separatamente dal pilota per la guida offroad e su strada; non è ancora stata dichiarata una data di arrivo sul mercato, quindi torneremo presto sull’argomento, con la speranza di poter presto testare dal vivo questo nuovo ABS.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Tecnica , monocilindriche , enduro , curiosità , anticipazioni , cross , tecnica , tecnologia , sicurezza


Top