Sport

pubblicato il 17 ottobre 2011

MotoGP 2011: Phillip Island, le foto più belle

Stoner: "Impossibile programmare le cose meglio di quanto sia successo oggi!"

MotoGP 2011: Phillip Island, le foto più belle
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2011: Phillip Island - Gara - anteprima 1
  • MotoGP 2011: Phillip Island - Gara - anteprima 2
  • MotoGP 2011: Phillip Island - Gara - anteprima 3
  • MotoGP 2011: Phillip Island - Gara - anteprima 4
  • MotoGP 2011: Phillip Island - Gara - anteprima 5
  • MotoGP 2011: Phillip Island - Gara - anteprima 6

Nella giornata di ieri, a Phillip Island, Casey Stoner ha non solo conquistato la vittoria, ma anche il Titolo di Campione del Mondo della Classe MotoGP. La quinta vittoria consecutiva, in quello che è il suo Paese, l’Australia!

Dietro di lui, due italiani: Marco Simoncelli, che ha chiuso secondo, e Andrea Dovizioso, rispettivamente terzo. Quarto, ha chiuso un’altra Honda, quella di Dani Pedrosa, seguito da Colin Edwards e Randy De Puniet.

Certo, se Jorge Lorenzo non fosse caduto nel warm-up… ma in ogni caso, il "canguro" ha più che meritato la vittoria, ed il Mondiale. Mentre attendiamo la prossima gara, quella del GP della Malesia, che si terrà il prossimo week-end, godiamoci le foto più belle.

Casey Stoner:"Credo che oggi non avrei potuto chiedere veramente niente di più: ho vinto il mio secondo titolo, ho centrato la mia quinta vittoria di fila a Phillip Island, è il mio 26esimo compleanno... E tutto nella mia gara di casa! Pianificare un insieme di coincidenze di questo tipo sarebbe stato veramente impossibile. Devo dire che questa è stata una stagione da sogno. Abbiamo avuto qualche alto e basso, ma è normale nell'arco di un anno. Inoltre i momenti negativi sono stati decisamente meno rispetto a quelli positivi. Quindi voglio ringraziare la mia squadra, ma più in generale tutte le persone che mi hanno seguito, perché hanno fatto veramente un lavoro straordinario. Le parole non possono descrivere come mi sento in questo momento".

Marco Simoncelli:"Sono felicissimo! È stata una gara molto difficile con le condizioni meteorologiche che cambiavano continuamente. Ogni tanto vedevi delle gocce sulla visiera e non riuscivi a capire bene quanto potevi spingere. Sono poi riuscito a mettere un po’ di spazio tra me Dovizioso e Pedrosa, ma quando è arrivato lo scroscio improvviso di pioggia ho preso un grosso rischio consentendo a Dovizioso di raggiungermi e superarmi. Mi sono accodato a lui interpretando le sue traiettorie e cercando di rimanere in scia. All’ultimo giro la pista si è asciugata ed a quel punto ho dato il tutto per tutto riuscendo a superarlo. Sono rimasto in seconda posizione per quasi tutta la gara e quindi non volevo farmi sottrarre la piazza proprio alla fine. È stato bello conquistare questo secondo posto alle spalle del neo Campione del Mondo Stoner. Mi dispiace per l’incidente di cui è stato vittima Lorenzo ed auguro a lui di rimettersi presto e rivederlo in pista".

Andrea Dovizioso:"Gara davvero difficile quella di oggi. Le condizioni meteo hanno giocato un ruolo chiave. Tornare sul podio proprio qui a Phillip Island davanti a Dani è sicuramente un risultato positivo per noi, ed era il nostro principale obiettivo. Il secondo posto era alla nostra portata, ma quando Dani mi ha superato a circa metà gara ho perso il contatto con Simoncelli. Dopo poco, con l’arrivo della pioggia, ho riguadagnato la posizione ma ho pagato caro la mancanza di grip nelle ultime curve. In ogni caso continuiamo a lottare per mantenere il terzo posto in Campionato. Casey ha concluso una stagione incredibile, in questo momento è il pilota più veloce in circolazione, quindi congratulazioni a lui per il titolo".

Dani Pedrosa:"È stata davvero dura oggi, non mi sono sentito tranquillo per tutto il fine settimana. Appena scattati dal via ho quasi perso l’equilibrio, arrivando a mettere il piede sinistro a terra proprio mentre i semafori si spegnevano. Partenza da dimenticare. Nelle prime tornate non ho girato come avrei voluto, poi per fortuna ho recuperato un po’. Ho superato Andrea e lottato per un po’ con lui, ma la gomma anteriore era molto consumata negli ultimi giri. Appena ho provato a spingere, ho sentito l’anteriore cedere, quindi è stato per me impossibile non farlo passare. Voglio al più presto mettermi alle spalle questo weekend. Faccio le mie congratulazioni a Casey per il suo titolo: è stato il più forte in questa stagione, sempre sul podio, senza errori, quindi se lo merita".

Autore: Redazione

Tag: Sport , motogp , pista , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi


Top