Sport

pubblicato il 15 ottobre 2011

WSBK 2011, Portimao: Superpole da record per Rea

Il britannico abbassa il primato della pista e tiene dietro Checa

WSBK 2011, Portimao: Superpole da record per Rea

Jonathan Rea ci ha preso veramente gusto a stare davanti a tutti: dopo aver conquistato la Superpole a Magny-Cours, il pilota britannico si è ripetuto anche a Portimao, riuscendo a spingere al limite la sua Honda CBR1000RR e realizzando il nuovo record del tracciato portoghese per quanto riguarda il Mondiale Superbike.

Nonostante rispetto all'anno scorso il numero delle buche presenti sull'asfalto si sia moltiplicato decisamente, Johnny ha sfoderato un 1'41"712 con cui ha polverizzato il vecchio primato di Cal Crutchlow, tenendo anche Carlos Checa ad una distanza di circa un paio di decimi.

Lo spagnolo della Ducati è stato l'unico capace di scendere sotto all'1'42" oltre al poleman, ma quando Rea ha tagliato il traguardo nel suo giro migliore anche il campione del mondo ha capito che oggi non ci sarebbe stato nulla da fare per batterlo. Leggermente più staccate invece le due Yamaha, che completano la prima fila con Eugene Laverty e Marco Melandri.

Molto buona anche la prova delle due Ducati del Liberty Racing: non solo Sylvain Guintoli e Jakub Smrz sono riusciti entrambi ad accedere alla Superpole, ma ne sono stati anche tra i principali protagonisti chiudendo rispettivamente con il quinto ed il sesto tempo.

La seconda fila si completa poi con Joan Lascorz, che per una volta è riuscito ad essere il migliore dei piloti Kawasaki, visto che Tom Sykes invece scatterà dalla decima piazza, e Noriyuki Haga. A sua volta il Giapponese ha tenuto alto l'onore dell'Aprilia, dopo che Max Biaggi non è neppure riuscito ad accedere alla Superpole e che Leon Camier è stato eliminato al termine del secondo segmento.

Peccato per Ayrton Badovini, rimasto fuori dalla Superpole 3 per meno di due decimi: il pilota italiano comunque era soddisfatto, in quanto si è confermato ancora una volta il migliore tra quelli della BMW con il suo nono tempo. Esclusi dopo la Superpole 1, infine, Michel Fabrizio ed il rookie Davide Giugliano, che prenderanno il via rispettivamente dalla 14esima e dalla 15esima piazza.

World Superbike - Portimao - Superpole

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport


Top