Sport

pubblicato il 3 ottobre 2011

AMA Supercross 2012: Ryan Dungey corre con KTM

Il ventunenne americano ha firmato con il Team Red Bull Factory KTM

AMA Supercross 2012: Ryan Dungey corre con KTM

La Ktm vuole andare alla conquista del titolo Ama Supercross 2012 e rinforza la propria squadra firmando un contratto biennale con Ryam Dungey già campione di Supercross e Motocross 2010.
Dungey, 21 anni, correrà con il Red Bull Factory Team diretto da Roger De Coster in sella a una KTM 450 SX-F e farà il suo esordio il 7 gennaio 2012 all’Angel Stadium di Anheim, California, nella prima prova del campionato Supercross AMA.

RILANCIO USA
L’ingresso di Ryan Dungey nel team ufficiale KTM è un’altra pedina del processo di rilancio del segmento iniziato da KTM nel 2010 con la presentazione della nuova generazione dei modelli SX e con l’ingresso di un team manager di grande esperienza e carisma come Roger De Coster alla direzione del team ufficiale. Nel 2011 KTM ha dimostrato il suo impegno verso il mercato statunitense assicurandosi le capacità e il talento di due assi come Ken Roczen e Marvin Musquin per la classe Lites. A due anni dal lancio della nuova generazione di modelli cross, KTM continua lo sviluppo dei suoi prodotti con la gamma 2012 e raddoppia i suoi sforzi nello sport con la presenza di Dungey.

Roger De Coster, team manager del Red Bull KTM Team, ha commentato: "Sono felice di avere Dungey nel nostro team. Abbiamo lavorato insieme a lungo e ci conosciamo bene. La nostra esperienza passata consentirà di trarre il meglio l’uno dall’altro, per arrivare a essere tra i legittimi contendenti del titolo Supercross. In KTM siamo entusiasti del suo arrivo, non vediamo l’ora di lavorare insieme per vedere dove ci porterà il futuro".

A soli 21 anni, il ragazzo del Minnesota ha già raggiunto i traguardi più prestigiosi della carriera di pilota: nel 2009 ha vinto il Supercross Lites Series (250 cc) e nello stesso anno con la Nazionale americana ha vinto il Motocross delle Nazioni. Nel 2010 è diventato il primo pilota della storia a vincere sia il Campionato indoor Supercross sia quello di Motocross alla stagione dell’esordio nella massima cilindrata. Sia nel 2010 che nel 2011 infine Dungey ha fatto parte della squadra nazionale americana vincitrice al Motocross delle Nazioni.

Ktm ha siglato con Ryan Dungey un contratto biennale. "Mi piace l’impegno che Ktm mette nelle competizioni e la voglia di lavorare duro per sviluppare il team ufficiale e vincere. Sono pronto per questa nuova sfida e per dare a Ktm il primo titolo Supercross" ha detto Dungey alla firma del contratto.

Gli fa da eco il responsabile dell’attività sportiva Ktm, Pit Beirer: "Sono estremamente orgoglioso di aver portato un pilota vincente nel team KTM USA. Tre anni fa abbiamo iniziato un progetto di ricostruzione del team americano per portarlo ai massimi livelli. Un piccolo gruppo di persone mi ha dato fiducia. Poco dopo sono arrivati Roger De Coster e Ian Harrison, da lì è iniziata una nuova era per il nostro team. Abbiamo Roczen e Musquin, due campioni del mondo che sono un’ottima garanzia per la classe Lites. Ora con Dungey al nostro fianco il "dream team" è diventato realta e siamo davvero "Ready to Race".

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , cross , gare , fuoristrada , piloti , ama supercross


Top