Sport

pubblicato il 2 ottobre 2011

WSBK 2011, Magny-Cours, Gara 2: Carlos Checa non si ferma

Non è bastato il titolo per togliere la fame di vittoria allo spagnolo

WSBK 2011, Magny-Cours, Gara 2: Carlos Checa non si ferma

E' stato implacabile Carlos Checa e si è aggiudicato di forza anche gara 2, realizzando un'altra prestigiosa doppietta sul circuito francese di Magny-Cours, la quinta della stagione, in un totale di 14 gare vinte. Con questo Mondiale Costruttori la Ducati arriva a quota 17 titoli.

Il "Toro", una volta conquistata la testa della corsa al tredicesimo passaggio, è riuscito a mettere in mostra un passo che non ha lasciato scampo al rivale Eugene Laverty, nonostante il pilota Yamaha abbia fatto di tutto per stare al suo passo.

Come nella prima corsa l'irlandese ha invece dovuto subire la risalita poderosa del suo compagno di team Marco Melandri, che lo ha infilato in staccata alla "Adelaide" nel corso dell’ultimo giro e chiudendo così nuovamente in seconda posizione.

Non è invece riuscito a ripetere il podio Leon Haslam, comunque sempre molto competitivo con la sua Bmw S1000RR ufficiale, che ha chiuso quarto davanti al pilota di casa Sylvain Guintoli.

Weekend veramente da dimenticare per Jonathan Rea, che dopo aver realizzato una fantastica superpole ieri è caduto in gara 1 e si è dovuto arrendere per una rottura nella seconda corsa.

Nel mondiale, alle spalle dell'irraggiungibile Checa (467 punti), troviamo Melandri (360) ed Eugene Laverty (283), che ha scavalcato in classifica l'assente Max Biaggi.

Autore: Fulvio Cavicchi

Tag: Sport


Top