Novità

pubblicato il 26 settembre 2011

Honda: nuovo motore da 700cc

Verrà montato sul nuovo Integra e avrà il DCT

Honda: nuovo motore da 700cc
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda: motore 700 cc e Integra - anteprima 1
  • Honda: motore 700 cc e Integra - anteprima 2
  • Honda: motore 700 cc e Integra - anteprima 3

Era nell’aria che Honda stesse sviluppando un nuovo motore da 700cc, anzi, già vi avevamo anticipato la cosa a fine Maggio 2011.
Oggi Honda Motor Co. Ltd. ha annunciato lo sviluppo di questo propulsore, dotato di più coppia ai bassi regimi e medi, e di consumi particolarmente contenuti.
Sarà prodotto in due versioni, sia con il cambio a doppia frizione DCT (Dual Clutch Transmission) che con un classico cambio manuale a sei rapporti.

Parliamo naturalmente di un 4 tempi che andrà ad inserirsi nella fascia dei veicoli di media cilindrata, cubatura estremamente popolata qui nel Vecchio Continente, e... bicilindrico parallelo fronte marcia con bancata inclinata in avanti di 62°. Secondo il più grosso costruttore di motocicli al Mondo, i consumi dovrebbero attestarsi sugli oltre 27 Km/l (dato rilevato secondo lo standard WMTC), con un miglioramento di circa il 40% rispetto ai modelli della stessa classe. Numeri che lo porterebbero ad ottenere l’"Oscar dei bassi consumi".

INTEGRA
Il sistema DCT di seconda generazione, montato su questo propulsore, garantirà un funzionamento più fluido e diretto e sarà montato sull’Integra, un modello basato sul New Mid Concept visto l’anno passato a Eicma 2010. Oltre a questo, saranno poi svelati ulteriori due modelli con il medesimo propulsore che vedremo a Eicma 2011.

Lo sviluppo è stato portato avanti con l’obiettivo che il veicolo rispettasse la facilità di guida grazie all’ampia disponibilità di coppia motrice ai regimi bassi e medi, ma con una piacevole erogazione di potenza alle andature sportive. L’economia nei consumi per ridurre al minimo le emissioni della futura generazione di motori di media cilindrata, è stato il secondo obiettivo, ed il terzo, è stato quello di ottenere un motoveicolo leggero e compatto nel design.
Ora rimane un’interrogativo: a Eicma 2011, vedremo due moto, due scooter, o una moto ed uno scooter?

Autore: Redazione

Tag: Novità , bicilindriche , scooter , anticipazioni , anticipazione , eicma 2011


Top