Attualità e Mercato

pubblicato il 24 settembre 2011

Hell's Angels: base sgominata

Gruppo di Hell's Angels in carcere in provincia di Genova, con l'accusa di violenze

Hell's Angels: base sgominata

Rapine, aggressioni a bande rivali, estorsioni, e poi minacce per il controllo del territorio, violenze di vario genere: sono i capi d’accusa che pendono sulla base dei bikers in Liguria, amanti del custom. Ma ora la Squadra mobile di Genova ha messo a segno un colpo importante, sgominando la base della banda a Genova: 16 in carcere. Più esattamente, gli arrestati facevano parte degli Hell’s Angels, angeli dell’inferno. Banda molto nota nel giro, simboleggiata dal teschio alato.

In passato, gli Hell’s Angels si sono scontrati soprattutto con i Gremium, forse anche per emulare le bande di tanti film "on the road", dove i protagonisti si scatenano a furia di aggressioni e violenze, muovendosi in sella a chopper cromati più che mai. Di età tra i 40 e i 50 anni, gli Angeli si erano fatti consegnare (dietro minaccia) dai Gremium i "colori", cioè le insegne sui giubbotti.

Fra l’altro, nella sede della banda, ad Albiamo Magra (La Spezia) sono stati sequestrati un pitone e addirittura due katane, spade a lama curva e a taglio singolo lunghe oltre 60 centimetri (quelle dei samurai).

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , bicilindriche , chopper , cruiser , curiosità , custom


Top