Abbigliamento

pubblicato il 19 settembre 2011

Clover 2012: la sicurezza è tutto!

Tessuto e pelle, secondo la normativa UNI EN 13595

Clover 2012: la sicurezza è tutto!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Clover - Novità 2012 - anteprima 1
  • Clover - Novità 2012 - anteprima 2
  • Clover - Novità 2012 - anteprima 3
  • Clover - Novità 2012 - anteprima 4
  • Clover - Novità 2012 - anteprima 5
  • Clover - Novità 2012 - anteprima 6

Con il passare degli anni la componente della sicurezza attiva e passiva per i motociclisti si è evoluta non poco; l’aspetto di sicurezza passiva, ovvero in seguito ad una caduta, e quella attiva/preventiva si sono sviluppate e raffinate in particolare grazie all’introduzione di nuovi materiali e test per verificarne l’efficacia. Il riferimento per quanto riguarda l’abbigliamento è rappresentato da una suite di Normative Europee per gli indumenti di protezione per motociclisti, la UNI EN 13595.

CLOVER E LA UNI EN 13595
Clover, azienda vicentina con esperienza ormai trentennale nell’abbigliamento da moto pone l’accento sulla sicurezza, presentando la nuova linea di abbigliamento con capi omologati UNI EN 13595 a Livello 1 e 2. Mentre i capi di Livello 1 sono generalmente più confortevoli, quelli di Livello 2 sono più performanti, partendo comunque dal presupposto che rispettare i valori parametrizzati dalla norma anche al livello più basso implica il superamento di test assai severi e stressanti per i materiali. Ogni capo della collezione quindi potrà essere identificato grazie ad un etichetta che spiega in modo sintetico il livello di appartenenza alla UNI EN 13595.

Molto importanti sono le norme: UNI EN 13595-2 che ha lo scopo di determinare, con uno specifico test, la resistenza all’abrasione da impatto di un particolare DPI (Dispositivo di Protezione Individuale), UNI EN 13595-3 per testare lo scoppio delle cuciture nelle zone critiche di un DPI ed infine la UNI EN 13595-4 atta a testare la resistenza del tessuto a taglio da impatto. Ogni normativa prevede dei parametri che se rispettati consentono di attribuire un livello di sicurezza al capo testato.

COMPLETO TEKNO
Riproposta con la componente di sicurezza preventiva grazie agli inseriti di tessuto fluorescente, la giacca Tekno, in tessuto IRON 1000 e DHP 700 a tre strati, omologata a Livello 2, impegnata ad offrire ai motociclisti un capo assolutamente all’avanguardia per sicurezza passiva con le protezioni CE estraibili e la predisposizione all’inserimento di un paraschiena. La giacca è completamente impermeabile, con imbottiture termiche e utilizzabile per tutte le stagioni. Ovviamente non mancano tasche e regolazioni per una vestibilità su misura. Il capo è disponibile in tre colori ed in taglie che vanno dalla S alla 4XL ad un prezzo di 699,90 euro. Abbinabile alla giacca, i nuovi pantaloni Tekno Pants, anch’essi omologati a Livello 2 e che presentano le stesse caratteristiche di sicurezza grazie al l’utilizzo dei medesimi tessuti. I pantaloni sono impermeabili e pluriregolabili e adatti per tutte le stagioni grazie ai tre strati. Per ora sono disponibili nel solo colore nero, con taglie che partono dalla 46 e raggiungono la 60. Il prezzo è di 459,90 euro.

GIACCA ROAD
Completamente nuova è anche la giacca Road in tessuto DHP 700 omologata al Livello 1. E’ un giaccone a tre strati per tutte le stagioni, completamente impermeabile ed è dotato di tantissime tasche e vanta la possibilità di regolazione. Anche qui le protezioni CE sono estraibili, ed è presente la predisposizione per la protezione della schiena. Disponibile in tre colorazioni di cui una ad alta visibilità, nelle taglie da S a 4XL, ha un prezzo al pubblico di 589,80 euro.

COMPLETO TRIFORCE E TUTA RS-2
Clover non si è mossa solo nel campo dell’omologazione alla UNI EN 13595 per capi in tessuto: tale scopo è stato raggiunto anche per i capi in pelle quali il giubbotto Triforce ed i pantaloni abbinabili Triforce Pants e per la tuta intera RS-2. Per ottenere il Livello 2 di sicurezza non è stato aumentato lo spessore della pelle dei capi, che avrebbe compromesso la vestibilità, ma è stato inserito internamente uno strato di un innovativo ed esclusivo materiale composito sottile, ma molto resistente, che aumenta le prestazioni e la tenuta della pelle nelle zone critiche.

Nello specifico il giubbotto Triforce in pelle bovina 1.2-1.3 mm conciata in Italia, è presentato in due varianti, una nera ed una bianca con inserti scuri. Le protezioni CE sono estraibili ed è presente la predisposizione per la protezione alla schiena. Tasche e zip per le regolazioni non mancano. Il giubbotto viene venduto nelle taglie da 46 a 58 ad un prezzo di 499,80 euro.
Lo stesso discorso fatto per il giubbotto vale per i pantaloni Triforce in due varianti di colore su base nera. Ovviamente c’è la possibilità grazie ad un sistema di cerniere di accoppiarli ai giubbotti Triforce. Per quanto riguarda le protezioni sono presenti su fianchi e sulle ginocchia, e queste ultime sono rinfrangenti e sostituibili con sliders. Le taglie vanno dalla 46 ala 58 con un prezzo di vendita di 399,90 euro.

Concludiamo la collezione con la tuta in pelle RS-2 disponibile nelle due varianti nera con inserti bianchi o bianca. Viene fornita completa di sliders e tutte le protezioni del caso, ed è dotata di inserti elasticizzati per una perfetta vestibilità. E’ disponibile nelle taglie da 46 a 58 ad un prezzo di 949,80 euro.
Per tutti i capi, Clover mette a disposizione il back protector Back-Pro 4 che offre a parità di misura, un’area di protezione maggiore rispetto agli altri paraschiena. Questo grazie ad uno studio basato sul rapporto tra punto vita e punto spalla del motociclista e non genericamente sulla sua altezza. Viene venduto a 109,80 euro nelle taglie S,M ed L.

Autore: Gianrico Nai

Tag: Abbigliamento , strada , pista , abbigliamento , giacche , turismo , tecnologia , sicurezza , paraschiena


Top