Curiosità

pubblicato il 15 settembre 2011

La moto dà più soddisfazione

A rivelarlo è la Isfort, al secondo posto la bici

La moto dà più soddisfazione

I motociclisti italiani non hanno alcun dubbio: la moto è il mezzo che dà più soddisfazione in assoluto! Quel senso di libertà, la facilità di movimento, l’emozione della guida. Ma a confermare ciò, non ci sono solo le opinioni dei rider, ma un vero e proprio studio da parte di una elaborazione di Federpneus (Associazione Italiana dei Rivenditori Specialisti di Pneumatici) su dati Isfort (Istituto Superiore di Formazione e Ricerca per i Trasporti).

La moto è al primo posto della classifica sulla soddisfazione per i mezzi di trasporto, con un punteggio di 8,4 in una scala che va da un minimo di 1, ad un massimo di 10. In seconda posizione troviamo la bicicletta, sotto la moto di solo 0,1 punti, mentre sul terzo gradino del podio vi è l’automobile, che comunque ottiene un più che positivo 8.
Vi sembrerà poi incredibile, ma al quarto ed al quinto posto si va… sui binari; la metropolitana, che fa segnare 7,5 punti, ed il treno a lunga percorrenza (6,8 punti). In sesta posizione ci sono gli autobus ed i tram urbani, con 6,1 punti, e per finire, il treno locale, anche questo con 6,1 punti. Che moto, bici ed auto potessero raggiungere tale punteggio, c’era da aspettarselo, ma a meravigliare sono gli altri mezzi, specie se pubblici, che per il 2010, rispetto al 2009, raggiungono sempre un voto sufficiente; alla faccia di scioperi e sovraffollamento negli orari di punta!
Tornando sulla… moto, dai dati dell’Isfort, si evince che la soddisfazione per l’uso della moto è superiore nell’utenza maschile che in quella femminile. Quest’ultime, preferiscono pedalare. Secondo questi dati, pare che alle donne la bicicletta dia più soddisfazione.

Sempre per le due ruote, ma a motore, un’ulteriore analisi mette alla luce che là soddisfazione per la moto, è più alta nella fascia di età che va da 30 a 45 anni, soprattutto se nelle città si superano i 250.000 abitanti. Per "gli amici della bici", invece, la soddisfazione aumenta se si superano i 65 anni di età, in particolare nelle cittadine che vanno dai 50.001 ai 250.000 abitanti.

Chiaramente i mezzi che possono offrire una maggiore libertà di movimento nel traffico cittadino sono quelli che danno più soddisfazione (da qui il gradimento di moto e bicicletta), e sempre secondo l’analisi di Federpneus, al secondo posto c’è la garanzia di potersi muovere in sicurezza.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Curiosità , strada , curiosità , varie , editoriale


Top