Novità

pubblicato il 14 settembre 2011

Yamaha YZF-R1 2012: arriva il Traction Control

Presentata oggi insieme alle versioni limitate 50esimo Anniversario del resto della Gamma

Yamaha YZF-R1 2012: arriva il Traction Control
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Yamaha YZF-R1 2012  - anteprima 1
  • Yamaha YZF-R1 2012  - anteprima 2
  • Yamaha YZF-R1 2012  - anteprima 3
  • Yamaha YZF-R1 2012  - anteprima 4
  • Yamaha YZF-R1 2012  - anteprima 5
  • Yamaha YZF-R1 2012  - anteprima 6

Iniziano a definirsi le linee di prodotto 2012 delle Case giapponesi. In un panorama motociclistico che vede le moto supersportive riscuotere sempre meno gradimento da parte del pubblico, le grandi aziende giapponesi si dedicano all’affinamento dei propri prodotti in vista della nuova stagione.
Come più volte detto, quelli attuali non sono i tempi migliori per dedicarsi alle complete riprogettazioni dei veicoli, e quindi quasi tutte le aziende giapponesi stanno optando per dei mirati miglioramenti che consentiranno di ammortizzare i costi su dei tempi più lunghi.
Dopo le immagini della Honda CBR 1000RR sfuggite al controllo della Casa madre, ecco che oggi giungono in redazione in via ufficiale le foto della Yamaha YZF-R1 2012.

TRACTION CONTROL E LIVREA 50TH ANNIVERSARY
La Yamaha YZF-R1 2012 viene lanciata oggi con la affascinante livrea commemorativa del Cinquantenario della partecipazione della Casa dei tre Diapason al Campionato del Mondo GP.
Questa livrea non poteva mancare, visto il gradimento fatto riscontrare dal pubblico dalle MotoGP così acconciate durante la stagione in corso. Le R1 del Cinquantesimo saranno realizzate in serie limitata di 2000 unità che, se ripensiamo al successo strepitoso ottenuto anni addietro dalla R1 SP, possiamo già ipotizzare che saranno vendute in poche settimane.

Le novità introdotte per il 2012 sulla YZF-R1 sono concentrate sulla gestione elettronica del motore, che acquista ora il controllo di trazione TCS che sarà regolabile su sei posizioni.
Yamaha dichiara che il funzionamento del Traction Control System si basa sui segnali in arrivo dai due sensori ruota, e che la centralina agirà correggendo sia la quantità di carburante iniettata, sia l’anticipo di accensione che chiudendo le valvole a farfalla (che, ricordiamo, sulla R1 sono motorizzate). E' prevista, inoltre, la possibilità di disabilitare del tutto il Traction Control.
Oltre al Traction Control, sono previsti degli aggiornamenti per le tre mappature motore, con l’obiettivo di addolcire l’erogazione della coppia ai bassi e medi regimi, punto debole del modello attuale.

Gli aggiornamenti tecnici prevedono poi una nuova piastra di sterzo superiore ribassata e alleggerita, che richiama nelle forme quelle impiegate sulla M1 MotoGP. Troviamo poi dei diversi paracalore per lo scarico e nuovi fondelli per i terminali delle marmitte. Piccoli aggiornamenti anche per le pedane, che hanno ricevuto una nuova godronatura per migliorare l'aderenza degli stivali.
Sul fronte estetico la nuova R1 vede aggiornamenti di dettaglio concentrati nella zona del cupolino, dove troviamo un diverso taglio per le prese d’aria attorno ai fari e nuove luci di posizione a led.

Oltre alle già conosciute livree Yamaha Blue e Competition White, si aggiunge, oltre alla già citata colorazione Anniversary, la interessante verniciatura Matt Grey.

TERMINALI AKRAPOVIC
Per il solo mercato italiano, il prezzo di vendita include la possibilità di scegliere di montare i terminali di scarico Akrapovic in carbonio, omologati per l’uso stradale. Il modello in tiratura limitata Yamaha YZF-R1 WGP 50th Anniversary avrà invece, di serie, terminali Akrapovic in titanio.


La nuova Yamaha YZF-R1 2012 sarà mostrata al pubblico in occasione del prossimo Salone di Milano Eicma 2011.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , 1000 , quadricilindriche , pista , superbike , saloni , anticipazione , eicma 2011


Top