Sport

pubblicato il 12 settembre 2011

WSBK 2012: Il ritorno della Ducati?

Prosegue lo sviluppo della Superbike 2012, è il preludio al rientro da ufficiali?

WSBK 2012: Il ritorno della Ducati?
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati 1199 Extreme Sbk al Mugello - anteprima 1

Il paddock del Campionato del Mondo Superbike è in grandissimo fermento in questi mesi. Un po’ su tutti i fronti si notano grandi cambiamenti in vista per tutte le Case impegnate nel mondiale delle derivate di serie.

Da quello che si nota è che l’impegno delle aziende nella Superbike varia di anno in anno con alti e bassi. La stagione 2012 si presenta però ancora molto incerta, con Case che vanno e Case che vengono.
Se da un lato già è noto che la Yamahanon correrà in forma ufficiale nel 2012, e che probabilmente il ruolo di squadra di punta per il marchio dei tre diapason sarà il Team ParkinGO, non molto chiara è la situazione delle altre marche giapponesi.
La Kawasaki ha da poco rotto il suo contratto con il Team Paul Bird Motorsport e ha dichiarato di volersi impegnare in forma più diretta, il che significa che le moto saranno ufficiali, ma affidate in gestione ad un Team esterno.

La Suzuki brancola nel buio: non si sa se ad Hamamatsu abbiano deciso se andare avanti o meno con la Superbike e le dichiarazioni di Francesco Batta da sempre legato al marchio, lo hanno confermato. Batta ha infatti asserito che se "Suzuki si ferma, mi fermo anche io. Non avrebbe senso continuare".
Dalla Honda non arriva nessuna novità, del resto è notizia dello scorso autunno che il numero uno giapponese ha un contratto per tre anni con il Team Ten Kate, quindi immaginiamo che non ci saranno novità.

Il fronte delle Case europee sembra essere compatto, con BMW ed Aprilia che sicuramente continueranno con l’impegno in Superbike, mentre ancora nulla è trapelato da Borgo Panigale…
A ben guardare, infatti, ci si aspetterebbe da un momento all’altro l’annuncio di un ritorno alle competizioni in via ufficiale, visto che per novembre è atteso il lancio del modello stradale che parteciperà al Campionato 2012.
La conferma arriverebbe dalle foto che dal Mugello hanno fatto subito il giro del mondo, che hanno ritratto la scorsa settimana la futura Ducati in una inequivocabile configurazione Superbike.

Guardando la foto ci viene da chiederci, a che pro impegnarsi a sviluppare in Casa una moto da competizione se non per schierarla direttamente in griglia nella prossima stagione?
Supponendo quindi un ritorno ufficiale della Ducati per il 2012, in che posizione si configurerebbe il Team Althea che in questi anni tantissimo ha fatto per Ducati?
Con ogni probabilità Ducati seguirà la stessa strada proposta da Kawasaki: sviluppo in casa e gestione delle moto in gara affidata ad un Team esterno.
Vada come vada, l’importante è che ci facciano presto vedere dal vivo questa benedetta moto!

Foto: via Ducati News Today

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , bicilindriche , 1000 , superbike , anticipazioni , gare , autodromi , eicma 2011


Top