Attualità e Mercato

pubblicato il 12 settembre 2011

BMW Group assume 3.500 dipendenti

Lo ha dichiarato Harald Krüger: 1.800 persone a Monaco e 1.700 nelle filiali

BMW Group assume 3.500 dipendenti

Il mercato del lavoro in Europa è sicuramente in una fase poco propizia per nuove assunzioni, ma c’è qualcuno che va controcorrente e annuncia ufficialmente ben 3.500 nuovi posti di lavoro.
Parliano del BMW Group che ha appena diramato un dispaccio nel quale dichiara che il colosso tedesco è "alla ricerca di specialisti e ingegneri che lavorino sulle tecnologie del futuro".
Il piano di assunzioni prevede un totale di 3.500 nuovi dipendenti, dei quali circa la metà saranno di stanza in Germania. Già 1.800 persone entreranno in BMW Group entro la fine del 2011, la maggior parte dei quali saranno impiegati nella sede centrale di Monaco e nei reparti di sviluppo.
Altre 1.700 persone entreranno in BMW nelle filiali straniere del Gruppo.

La dichiarazione spetta a Harald Krüger Direttore del Personale del Gruppo BMW: "Abbiamo bisogno di nuovi dipendenti che ci aiutino a soddisfare la notevole domanda che si è sviluppata attorno ai nostri veicoli e per compensare gli sprechi che possono crearsi all’interno dell’azienda. In più, considerato che ci stiamo preparando al futuro, siamo molto interessati nell’assumere specialisti e ingegneri che lavorino sulle tecnologie future".
Oltre a cercare specialisti nel campo dell’ingegneria elettronica e nello studio dei materiali ultraleggeri, il BMW Group sta reclutando specialisti nell’IT e ingegneri informatici.

BMW ha dichiarato anche che le sue filiali in giro per il mondo hanno necessità di specialisti qualificati e laureati in molti campi di impiego. "Offriamo ai giovani che vogliono imparare insieme a noi un programma di carriera molto attraente, e moltissime opportunità imperdibili per chi vuole entrare direttamente in azienda" ha spiegato Krüger.
Circa 1.200 nuovi assunti saranno impiegati presso la sede centrale di Monaco di Baviera, mentre molti altri saranno destinati alla sede produttiva di Lipsia, dove nel 2013 sarà avviata la costruzione di veicoli elettrici.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , strada , bicilindriche , 1000 , naked , quadricilindriche , 600 , curiosità , mercato , editoriale , lavoro , moto elettriche


Top