Novità

pubblicato il 19 aprile 2006

Piaggio Beverly 400 - 250 S

Due nuove versioni per il ruota alta di Pontedera

Piaggio Beverly 400 - 250 S
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Piaggio Beverly 400 - 250 S - anteprima 1
  • Piaggio Beverly 400 - 250 S - anteprima 2
  • Piaggio Beverly 400 - 250 S - anteprima 3
  • Piaggio Beverly 400 - 250 S - anteprima 4
  • Piaggio Beverly 400 - 250 S - anteprima 5
  • Piaggio Beverly 400 - 250 S - anteprima 6

Milano - Si amplia ulteriormente la gamma scooter piaggio , con l'arrivo di due nuove versioni di Beverly ed una di quello che gli uomini di Pontedera amano chiamare la Station Wagon a due ruote, l'X8. Ma andiamo con ordine e partiamo dai Beverly: ad X8 400 dedicheremo uno specifico articolo nei prossimi giorni.

Facile immaginarlo: quella S è l'iniziale di Sport ed effettivamente questo nuovo allestimento declina lo sbarazzino "ruota alta" toscano in una veste sino ad oggi sconosciuta, se non da quei clienti che hanno già provveduto autonomamente a rivederne lo stile.

Parliamo di modifiche già apportate dalla clientela perchè di certo l'after market non manca per il popolare scooter piaggio ed allo stesso tempo, da alcuni mesi a questa parte, l'orecchio dei vertici di Pontedera si è fatto più grande, raffinato ed in grado di ascoltare le tendenze per poi tradurle in prodotti di serie.

E così chi vorrà scorrazzare in sella ad un Beverly 250 piuttosto "arrabbiato" non dovrà fare altro che recarsi in concessionaria e prentorare una "S", già disponibile ad un prezzo di 4.250 euro: arriverà con la carena, i cerchi, lo spoilerino posteriore e la marmitta di un colore grigio cenere opaco...del tutto in contrasto con il nero opaco degli specchietti e dei parabordi ed il grigio titanio satinato delle modanature e dei foderi forcella.
Insomma, un Beverly 250 estremamente aggressivo, equipaggiato con il propulsore Quasar 250, Euro3, capace di 22 CV e 126 km/h di velocità massima.

Meno sportivo da un punto di vista stilistico, ma più prestazionale del suo fratellino "S", il Beverly 400 nasconde sotto al suo piccolo vano portaoggetti un cuore assolutamente inedito: il monocilindrico Master 400 capace di 34 CV. Un motore tutto nuovo, quattro tempi, quattro valvole, pensato sfruttando in toto l'esperienza accumulata col popolare motore da 460 cc., per consentire al Gruppo Piaggio di battagliare ad armi pari con una concorrenza che da anni offre questa cilindrata...che da un lato offre prestazioni di poco inferiori ai vertici di gamma (155 km/h la velocità massima) ma strizza l'occhio alle polizze RCA, che scendono mediamente di un 40% rispetto agli over 400. Un bel salto.

Da un punto di vista ciclistico, Beverly 400 è assolutamente identico al modello superiore: forcella telescopica idraulica con steli da 41 mm, doppio ammortizzatore idraulico regolabile (4 posizioni) al posteriore, ruote da 16" e 14" gommate rispettivamente 110/70 e 150/70. Segnaliamo, infine, che l'impianto frenante è composto da un disco in acciaio da 260 mm davanti e 240 mm dietro mentre l'altezza da terra della sella è pari a 775 mm.

Prezzo? 4.990 euro.

Autore: EP

Tag: Novità , strada , scooter


Top