Sport

pubblicato il 7 settembre 2011

Trial World Championship 2011: Bou, nuovamente Campione!

Lo spagnolo mette in bacheca un altro Titolo in Francia

Trial World Championship 2011: Bou, nuovamente Campione!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Trial World Championship 2011: Bou campione! - anteprima 1
  • Trial World Championship 2011: Bou campione! - anteprima 2
  • Trial World Championship 2011: Bou campione! - anteprima 3
  • Trial World Championship 2011: Bou campione! - anteprima 4
  • Trial World Championship 2011: Bou campione! - anteprima 5
  • Trial World Championship 2011: Bou campione! - anteprima 6

Toni Bou ha vinto nuovamente, e questa volta non solo la gara (tenutasi in Francia ad Isola 2000 N.d.R.), bensì il Titolo, e, come se non bastasse, per il quinto anno di fila!
Il pilota Repsol Honda aggiunge dunque al suo palmares il quinto campionato di fila, il Trial World Championship 2011, Outdoor. Ma oltre a questo Bou, può vantare di essere l’unico pilota ad aver finito sempre e comunque sul podio, e con questa 37esima edizione del Campionato del Mondo, si possono contare sette round vinti e 39 vittorie mondiali in campionato, risultati che lo inseriscono nella classifica piloti come il terzo rider di maggior successo della storia.

Domenica scorsa, sotto una pioggia costante, lo spagnolo non si è accontentato di finire nei primi sei (i punti necessari per vincere il Titolo N.d.R.), ma ha voluto dimostrare la sua superiorità. Il pilota Repsol Honda ha, infatti, fatto la differenza sin dal primo giro, mostrando la sua supremazia assoluta. Ora per Bou, non resta che continuare nelle competizioni, per battere record su record. Per quest’anno, può contare sul Titolo Indoor, ed ora anche sull’Outdoor.

Toni Bou:"Quando vinco un titolo, non sono mai sicuro di avere intenzione di vincerne un altro. Abbiamo lavorato tutto l'anno per questa impresa ed è la decima volta che vivo questa sensazione. Oggi le cose sono andate molto bene per noi, con un buon primo giro ed un altro trionfo. Questo è il modo in cui volevo vincere questo campionato in cui, come sempre, c'era un sacco di pressione. Non importa se la differenza con i rivali è alta o bassa, in un campionato del mondo c'è sempre tensione." – e continua – "Adam Raga è stato molto forte, e mi ha complicato le cose, ma alla fine ho vinto con 13 punti di distacco, che sono parecchi. E’ stato più bravo degli scorsi anni, è sempre stato davanti, ed è stato un pilota "pericoloso" per me. Ad ogni modo, quest’anno le gare sono state meno difficili, ad eccezione di quella di Andorra e del Giappone".

Poi Bou parla dei "record": "Ne ho vinti cinque indoor e cinque outdoor, i sette di Lampkin e Tarrés non sono lontani! Punto a vincerne otto ovviamente! Continuiamo a lavorare duramente, ed i risultati arriveranno. Ma la cosa che deve cambiare è proprio il Trial, nel senso che bisogna far avvicinare di più il pubblico. E’ uno sport meraviglioso, ed è giusto che si sappia e che gli appassionati possano goderne". – Toni conclude poi così – "Vacanze! Ora voglio solo godermi le vacanze!".

CLASSIFICA DI GARA
1. Toni Bou (Repsol Montesa Honda) 8 points
2. Adam Raga (Gas Gas) 14 points
3. Albert Cabestany (Sherco) 34 points
4. Takahisa Fujinami (Repsol Montesa Honda) 43 points

CLASSIFICA DI CAMPIONATO
1. Toni Bou (Repsol Montesa Honda) 204 points
2. Adam Raga (Gas Gas) 191 points
3. Takahisa Fujinami (Repsol Montesa Honda) 155 points
4. Albert Cabestany (Sherco) 129 points
5. Jeroni Fajardo (Ossa) 115 points

GP Europe: highlights di Toni Bou

GP Europe: highlights di Toni Bou

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , gare , fuoristrada , trial , piloti


Top