Accessori

pubblicato il 18 agosto 2011

Dyna 2000 Digital Performance Ignition

Centraline accensione sostitutive per moto dagli anni '70 a oggi

Dyna 2000 Digital Performance Ignition
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Dyna 2000 Digital Performance Ignition - anteprima 1
  • Dyna 2000 Digital Performance Ignition - anteprima 2
  • Dyna 2000 Digital Performance Ignition - anteprima 3
  • Dyna 2000 Digital Performance Ignition - anteprima 4
  • Dyna 2000 Digital Performance Ignition - anteprima 5
  • Dyna 2000 Digital Performance Ignition - anteprima 6

Dynatek offre una linea di centraline accensione sostitutive con applicazioni per moto dagli anni ‘70 ai giorni nostri: "Dyna 2000 Digital Performance Ignition". Le applicazioni partono dalla CB 750 per arrivare a modelli come R1, Hornet, ZZR 1400 o Hayabusa. La centralina accensione è gestita da un microprocessore collegato a un pick-up "Dyna Pro Series Crank Trigger" a doppio sensore, da posizionare sull'albero motore e consente di scegliere fra diverse curve di anticipo e livelli di limitatore.

La centralina Dyna 2000 Digital Performance Ignition è dotata di regolazione statica, gestibile in dettaglio anche a motore spento, regolazione indipendente dei cilindri 1-4 e 2-3, poiché il pick-up a doppio sensore Dyna utilizza un sensore per i cilindri 1-4 e un altro per i cilindri 2-3, indicatore di fase a LED, cinque curve di anticipo differenti, quattro differenti modalità ritardo (per nitrogeno e/o turbo), modalità diagnosi, entrata per blocco di sicurezza, per mantenere il sensore cavalletto, per collegare un antifurto o attivare un cambio elettronico collegato alla leva cambio, ampio campo di settaggio limitatore, da 8.500 a 16.000 giri, uscita contagiri digitale, alta energia della scintilla candela anche ai massimi regimi; può essere abbinata a bobina da 2,2 o 3 ohm e cablaggi dedicati alla moto di destinazione.

I prezzi dei kit partono da 456 euro.

Autore: Redazione

Tag: Accessori , tuning , accessori , parti speciali


Top