Sport

pubblicato il 29 luglio 2011

European Junior Cup: giovani campioni crescono

Il punto sulla stagione a metà campionato

European Junior Cup: giovani campioni crescono

Correndo con le Kawasaki Ninja 250 R uguali per tutti, i piloti della European Junior Cup hanno raggiunto la metà del campionato e si apprestano al round successivo questo week end sul circuito di Silverstone.
L'iniziativa ha lo scopo di portare giovani talenti alla ribalta in occasione dei week end delle gare del Mondiale Superbike ed è aperta ai piloti emergenti dai 14 ai 17 anni di età.

La Junior Cup si svolge durante 6 appuntamenti del Campionato Mondiale Superbike 2011 con l’idea di fare qualcosa in più per il futuro.
È stato dato tutto l’aiuto possibile in termini di equipaggiamento e di consulenza, con un’area dedicata nel paddock a questa nuova Classe.

Tutte le moto-gara Kawasaki hanno le stesse specifiche e la stessa componentistica compreso l'adozione del sistema di scarico racing della LeoVince, che aggiunge anche un sound eccitante all'esperienza che vivono tutti insieme piloti e spettatori.
La Coppa è un ideale opportunità per insegnare ai giovani piloti i primi passi necessari per muoversi in futuro nelle categorie Superstock, Supersport e Superbike e non solo.

La competizione è stata molto intensa nell’ultima gara, al Motorland Aragon nel mese di giugno.
Nella nuova pista spagnola i primi quattro piloti sono stati racchiusi in solo 0,4 secondi, il che ha reso questa gara una delle più emozionanti della giornata.

L’australiano Matt Davies ha vinto ad Aragon e anche il round precedente a Monza, mentre il tedesco Tom Busch è l’altro vincitore nella gara di apertura dell'anno, nel lontano aprile ad Assen.
La costanza di Busch ad arrivare al podio lo pone sul gradino più alto della classifica della Coppa, nella prima metà della stagione dopo 3 gare con 65 punti, seguito al secondo posto da Davies a 58.

L’americano Brandon Kyee, il "Kiwi" Daniel Mettam, il sudafricano Sylvan di Aguiar e più recentemente lo spagnolo Ruben Fenoll, nella sua gara di casa ad Aragon, sono saliti sul podio. Questo ha permesso a sei piloti differenti, di sei paesi diversi, di salire sul podio dopo solo tre gare.
Gli ultimi appuntamenti della serie saranno: questo weekend a Silverstone, Nurburgring (2-4 Settembre), Magny Cours (30 Settembre - 2 ottobre).

Autore: Redazione

Tag: Sport , supersport , superbike , curiosità , gare , superstock


Top