Sport

pubblicato il 26 luglio 2011

MotoGP 2011, Motegi: i dati raccolti dall'ARPA

Vi mostriamo i dati dell'indagine radiologica commissionata da FIM e Dorna

MotoGP 2011, Motegi: i dati raccolti dall'ARPA

Non si ferma il braccio di ferro tra piloti e Dorna in merito alla contestata partecipazione al GP del Giappone 2011, previsto sulla pista di Motegi .
La FIM e Dorna Sports SL hanno recentemente commissionato ad un organismo riconosciuto, l’ARPA (Agenzia Regionale Prevenzione e Ambiente dell’Emilia Romagna) una indagine indipendente atta ad investigare l'attuale situazione in Giappone, in vista del Gran Premio di Motegi programmato per il 2 di ottobre.

Questo studio, destinato ad aumentare il bagaglio di informazioni già a disposizione dei vari governi e dell'Organizzazione mondiale della sanità, analizza la situazione generale del Giappone a seguito del terremoto e dello tsunami che hanno devastato il Paese in marzo. Questa indagine ha preso in esame Motegi e i suoi dintorni ed ha considerato la salute dei partecipanti al Campionato del Mondo di motociclismo.
Il report ufficiale completo sarà consegnato nel corso della settimana, ma una bozza preliminare è già disponibile sul sito della FIM e potete consultarla cliccando qui.

L’ARPA, l'agenzia contattata per questo resoconto, ha misurato i livelli di radiazione di tutte le fonti possibili, tra cui l'aria, l'ambiente e il cibo. La conclusione finale dell’arpa è che: " Sulla scorta della stima di dose effettuata si può senz’altro affermare che il rischio radiologico per
un individuo della popolazione nell’intervallo temporale di svolgimento del GP risulta trascurabile"
.

Partendo da queste informazioni, FIM e Dorna Sports annunceranno durante la settimana che, a parte l'eventualità di ulteriori complicazioni gravi, il Gran Premio del Giappone si terrà il 2 ottobre come previsto.

Fonte: MotoGP.com

Autore: Redazione

Tag: Sport , motogp , pista , gare , tecnologia , autodromi , sicurezza , piloti , moto2


Top