Sport

pubblicato il 23 luglio 2011

MotoGP, Laguna Seca: un eroico Lorenzo in pole

Nonostante gli acciacchi per la caduta di oggi, ha preceduto Stoner e Pedrosa

MotoGP, Laguna Seca: un eroico Lorenzo in pole

E' salito in moto zoppicando per le conseguenze della caduta avvenuta nelle libere di oggi, ma Jorge Lorenzo ha confermato ancora una volta di attraversare un grande momento di convinzione mentale, conquistando una favolosa pole position a Laguna Seca.

Ad essere impressionante non è tanto il suo 1'21"202, quanto la facilità con cui il pilota della Yamaha è capace di ripetere delle prestazioni di questo tipo, nonostante l'anca e la coscia destra fossero ancora piuttosto doloranti per la caduta di stamani.

All'ultimo giro ha provato a rispondergli Casey Stoner, ma l'australiano della Honda questa volta si è dovuto accontentare del secondo tempo, anche se ad appena 72 millesimi dallo spagnolo. Va detto però che alla fine Casey avrà tirato un sospiro di sollievo visto che fino a pochi istanti dalla fine si ritrovava addirittura in seconda fila.

A completare la prima fila c'è poi Dani Pedrosa, che continua a pagare qualcosa nel confronto con i primi due soprattutto nel terzo settore, che è quello del Cavatappi. "Camomillo" comunque sembra avere il passo per stare con Lorenzo e Stoner.

Una caduta è costata invece la possibilità di lottare per la prima fila a Ben Spies: l'americano era secondo, alle spalle del compagno di squadra, ma poi non ha avuto occasione di migliorarsi perchè è scivolato nei minuti conclusivi della sessione. A dividere la seconda gila con lui ci saranno le due Honda di Marco Simoncelli ed Andrea Dovizioso, che qui sembrano avere qualcosa in meno rispetto ai primi tre.

In crescita Valentino Rossi, che proprio all'ultimo giro è riuscito a trovare un miglioramento importante, portando la sua Desmosedici GP11.1 al settimo posto, anche se staccata di un secondo dalla pole. Rispetto alle ultime qualifiche però è già un passo avanti vederlo tornare ad essere il migliore dei piloti Ducati.

Buona anche la prova di Hector Barbera, che si è fermato ad appena 3 millesimi da Rossi. Nicky Hayden, autore anche di una scivolata, completa poi una terza fila tutta ducatista. Restando in tema Ducati bisogna poi segnalare il brutto incidente di Randy De Puniet, che al momento si trova al centro medico per accertamenti: purtroppo si teme una frattura alla schiena.

MotoGp - Laguna Seca - Qualifiche

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , motogp , piloti


Top