Sport

pubblicato il 22 luglio 2011

MotoGP 2011, Laguna Seca: conferenza stampa

Stoner e Lorenzo i favoriti di questo decimo round

MotoGP 2011, Laguna Seca: conferenza stampa

Questo fine settimana si terrà il decimo round del Campionato del Mondo MotoGP 2011 a Laguna Seca. La conferenza stampa del giovedì, come da abitudine, ha dato ufficialmente il via all'appuntamento statunitense del Red Bull U.S. Grand Prix.

L'attuale leader della classifica generale Casey Stoner (Repsol Honda), vincitore su questa pista nel 2007 e sul secondo gradino del podio lo scorso anno, negli ultimi due round ha visto ridursi a 15 punti il gap che lo separa da Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing).
"Pensavo di raccogliere qualche punto in più durante lo scorso fine settimana, ma Jorge mi ha rovinato i piani proprio all'ultima curva (al Sachsenring), quindi speriamo in questo fine settimana di rimediare ed aumentare il nostro vantaggio in Campionato" ha dichiarato l'australiano. "Negli ultimi appuntamenti siamo sempre andati molto vicini alla vittoria, abbiamo faticato nelle libere e lavorato duramente per ottenere un buon passo gara, ma siamo abbastanza soddisfatti dei risultati fatti registrare".

Circa l'atmosfera che si crea attorno all'evento di Laguna Seca e sul layout della pista, Stoner ha poi aggiunto: "Questo è un Gp unico e differente rispetto agli altri. Adoro l'atmosfera e il modo in cui la pista scorre. È tecnica, con punti difficili e belli da affrontare, è leggermente scivolosa e molto ondulata ma finora ho sempre fatto bene e sono sempre stato veloce qui. Gli ultimi due anni non sono stati proprio da incorniciare, ma siamo sempre arrivati vicino ai risultati che contano. Ci aspetta un weekend difficile e, soprattutto dopo le ultime prove, l'obiettivo sarà provare a spingere un po' di più. Non vedo l'ora di buttarmi nella mischia".

Lorenzo, Campione del Mondo in carica e vincitore del gara di Laguna dello scorso anno, è determinato a colmare il divario che lo separa da Stoner al vertice della classifica.
"Negli ultimi due round siamo riusciti a recuperare alcuni punti su Stoner, ma per farlo abbiamo dovuto spingere parecchio" ha commentato lo spagnolo. "Ci sono stati momenti complicati nel bel mezzo delle gare, con il gruppo di testa staccato davanti a noi, ma nonostante tutto siamo sempre riusciti ad accumulare punti preziosi utili a chiudere il distacco da Stoner. Dobbiamo spingere in ogni sessione e nella gara per riuscire in questo obiettivo, ma tutto ciò ci consente di essere nelle zone che contano, pronti a lottare per la vittoria".

"Par Fuera" ha anche parlato delle esigenze particolari richieste ai piloti per affrontare il circuito: "È sempre bello venire qui negli Stati Uniti. La pista è particolare, molto stretta in alcuni punti, con zone difficili come il 'cavatappi' ed alcune curve veloci. Ho dei bei ricordi legati a questo tracciato, dei quali il più importante è sicuramente la (prima) vittoria dell'anno scorso".

Forte del trionfo nell'ultimo appuntamento tedesco, Dani Pedrosa cercherà di proseguire sulla scia di quello che è stato un incredibile ritorno sulla scena mondiale dopo l'infortunio di Le Mans.
"Non ho impiegato molto tempo a recuperare la fatica spesa per l'ultima gara", ha dichiarato il pilota Repsol Honda. "Il layout della pista tedesca non ha richiesto uno sforzo eccessivo, ma ciò non vuol dire che smetterò di riposarmi tra una sessione e l'altra. Voglio scendere in pista e divertirmi. Sono ancora in fase di recupero, quindi il dolore ogni tanto torna a farsi sentire, ma voglio comunque dare il massimo e provare a mettere la mani su un buon risultato".

Nicky Hayden cercherà la giusta ispirazione sul circuito della sua terra d'origine, davanti al suo pubblico. Durante questo fine settimana, il pilota del team Ducati salirà per la prima volta in sella alla Desmosedici GP11.1.
"Avrò a disposizione uno dei nuovi prototipi e vorrei ringraziare Ducati a tal proposito", ha detto Hayden. "Completerò sicuramente qualche giro di pista per vedere cosa mi trasmette. Ci sono aspetti interessanti di questa moto, ha un grande potenziale e sotto certi punti di vista mi piace, ma è anche vero che non siamo qui per fare dei test. Vogliamo prepararci al meglio per ottenere un buon risultato domenica. Vale la pena rischiare per cercare quel qualcosa che potrà magari aiutarci durante la gara".
Hayden ha poi aggiunto: "Il GP di casa è sempre qualcosa di speciale. Anche se questo non è un momento facile per noi, tutti in Ducati stanno lavorando sodo ed è bello sapere di avere tutto l'appoggio del team. Continuo a rimanere dell'idea che arriveranno buoni risultati nel corso della stagione".

Ad aggiungere ancor più interesse al fine settimana ci penserà Ben Bostrom, che si unirà alla classe regina come wildcard per il team LCR Honda. L'americano non mancherà comunque i suoi doveri con l'AMA superbike, con la quale ha già vinto a Laguna, affrontando un programma fitto di appuntamenti.

"È davvero un onore essere qui, devo ringraziare LCR Honda e Michael Jordan Motorsports per la collaborazione e anche American Suzuki per aver concesso l'opportunità" ha dichiarato Bostrom.

"Questa è una pista strana, dove abbiamo sia vinto che perso. Guardo sempre tutte le gare MotoGP ed è un sogno che si avvera poter salire in sella ad una 800".

Foto: cortesia motogp.com

Autore: Redazione

Tag: Sport , motogp , pista , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi


Top