Sport

pubblicato il 12 luglio 2011

KTM: la RC8 R debutta nel campionato AMA Pro Superbike

Un ottimo settimo posto per il pilota Chris Fillmore

KTM: la RC8 R debutta nel campionato AMA Pro Superbike
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • KTM RC8 R - AMA Superbike - Mid-Ohio Sports Car Course - anteprima 1
  • KTM RC8 R - AMA Superbike - Mid-Ohio Sports Car Course - anteprima 2
  • KTM RC8 R - AMA Superbike - Mid-Ohio Sports Car Course - anteprima 3
  • KTM RC8 R - AMA Superbike - Mid-Ohio Sports Car Course - anteprima 4
  • KTM RC8 R - AMA Superbike - Mid-Ohio Sports Car Course - anteprima 5

KTM ha pensato bene di andare oltre l’IDM, il Campionato Superbike tedesco. Anzi, è andata addirittura oltreoceano, e grazie alla collaborazione con il team HMC ha preso parte ad una gara della combattutissima categoria americana: l’AMA Pro Superbike Road Racing Championship Series. L’occasione giusta si è presentata lo scorso fine settimana, nel weekend del 8-10 luglio presso il circuito di Mid-Ohio Sports Car Course dove la RC8 R è scesa in pista.
E’ proprio qui che si è tenuta la sesta prova del campionato statunitense, ed è in questa splendida location che, il debuttante Chris Fillmore ha ottenuto un fantastico settimo posto.

Forse nemmeno la Casa di Mattighofen ci sperava, ma fatto sta che sin dalle qualifiche qualcosa la si poteva intuire. Fillmore è infatti scattato dalla decima posizione in griglia, stupendo i ragazzi del team stesso. "Nessuno di noi si aspettava la top ten – ha dichiarato Fillmore – non abbiamo avuto molto tempo per provare e a livello di setting eravamo parecchio indietro rispetto ai team che stanno correndo da inizio stagione".

Chris non è poi certo uno dei migliori piloti al mondo. Vero è che ha iniziato da giovanissimo, aveva 16 anni quando ha preso parte all’AMA Supermoto, dove si è fatto le ossa per anni e anni, ma un settimo posto è un risultato importantissimo.
Scattato dalla terza fila al via, ha preferito andare sul sicuro senza forzare il ritmo per i primi giri, ma poi, a causa di una caduta di Chris Peris è stata esposta dai commissari la bandiera rossa; conseguenza, dieci minuti di stop. Proprio di questo il team HMC ha approfittato, mettendo mano al set-up della moto. Il risultato, alla ripartenza, si è visto subito. Christofer Fillmore ha "chiuso la visiera", ed ha iniziato a sgomitare entrando nella top ten, prima superando JD Beach, e poi Chris Clark, posizionandosi di conseguenza all’ottavo posto.
Dopo poco, con una manovra perfetta, si è messo dietro anche Steve Rapp, agguantando così la settima posizione. A nulla sono valsi i tentativi di sorpasso ai danni di Martin Cardenas, e così Chris ha preferito "accontentarsi" del settimo posto finale.

L’avventura non finisce qui, perché il team HMC/KTM ha in scheda la partecipazione di altre due gare, sempre nella AMA Pro Superbike. La prima sarà nel week-end del 12-14 agosto al Virginia International Raceway, mentre la seconda sarà il primo fine settimana di settembre, presso il New Jersey Motorsports Park.
Ora non resta che attendere un mese per vedere se la coppia di debuttanti saprà confermare l’ottimo risultato appena raccolto.

Classifica assoluta – AMA Pro Superbike Class 6.a prova – Mid-Ohio Sports Car Course
1. Blake Young
2. Josh Hayes
3. Tommy Hayden
4. Roger Hayden
5. Martin Cardenas
6. Larry Pegram
7. Chris Fillmore – KTM
8. Steve Rapp
9. David Anthony
10. JD Beach
11. Geoff May
12. Jeremy Toye
13. Chris Clark
14. Ben Bostrom
15. Jordan Burgess
16. Jason Farrell
17. Reese Wacker
18. Eric Pinson
19. Shane Narbonne
20. Chris Peris

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , bicilindriche , 1000 , pista , superbike , gare , piloti


Top