Sport

pubblicato il 7 luglio 2011

WSBK 2011, Brno: Toseland, il ritorno

Ma se James non dovesse farcela, Lorenzo Lanzi c'è

WSBK 2011, Brno: Toseland, il ritorno

Il circuito di Brno (Repubblica Ceca) ospiterà il prossimo weekend l'ottava prova del Campionato Mondiale Superbike nella quale il BMW Motorrad Italia Superbike Team si presenterà al completo con Ayrton Badovini e James Toseland
nella massima categoria e con Lorenzo Zanetti e Sylvain Barrier nella Superstock.

Sull'onda degli incoraggianti risultati raccolti nelle ultime gare, il BMW Motorrad Italia Superbike Team si presenta sul circuito di Brno per confermare il trend positivo. Ayrton Badovini - che ha vinto due volte a Brno nel 2006 e nel 2010, ambedue nella Superstock – vuole continuare a raccogliere punti mondiali per rimanere nella top ten iridata nella quale è entrato dopo la gara di Misano. Ayrton ha corso sul circuito ceco anche nella Superbike, rimanendo però fuori dalla zona punti.

Nelle prove del venerdì, reduce da una prestazione canora niente male ai BMW Motorrad Days 2011, tornerà in sella alla BMW S1000RR James Toseland che sta continuando nella sua riabilitazione dopo l'incidente occorso sul circuito di Motorland Aragon a febbraio nel corso dei test privati. James ha già tentato il rientro ma le condizioni del suo polso destro erano tali da impedirgli di guidare adeguatamente. Il rientro a Brno per il pilota britannico ha tanti significati, qui ha vinto nel 2007 e si è piazzato tre volte al secondo posto.

Se James non dovesse essere in grado di rientrare è pronto Lorenzo Lanzi che sarà nella Repubblica Ceca sullo stesso circuito che lo ha visto protagonista di belle gare, come quella del 2007 quando colse un settimo e un ottavo posto.

Serafino Foti, Direttore Sportivo del BMW Motorrad Italia Superbike Team ha dichiarato: "James rientrerà a Brno e il venerdì proverà nel primo turno per capire come reagisce il suo polso. Se il risultato del long run sarà positivo disputerà la gara. In caso contrario ci sarà Lorenzo Lanzi a sostituirlo già dal secondo turno. Noi tutti ci auguriamo che sia in buone condizioni per riprendere la sua stagione, interrotta dopo le prime battute. Per quanto riguarda Ayrton abbiamo lavorato sul bilanciamento della moto e cercheremo di migliorare il setting di Aragon. Da lui ci aspettiamo una gara positiva in quanto le caratteristiche della sua guida e della nostra moto si adattano al circuito di Brno. Nella Superstock stiamo lavorando per contrastare le Ducati che si trovano attualmente davanti nella FIM Cup. Sono convinto che Lorenzo e Barrier potranno fare una buona gara".

Autore: OmniCorse.it

Tag: Sport , quadricilindriche , superbike , incidenti


Top