Sport

pubblicato il 4 luglio 2011

MotoGP 2011, Mugello: chi "Stacca" meglio?

Casey Stoner in testa alla Classifica di chi frena più tardi

MotoGP 2011, Mugello: chi "Stacca" meglio?

Chiunque abbia girato al Mugello sa bene che la staccata in fondo al rettilineo è tra le più micidiali che ci sia. A ben pensarci, infatti, sono pochissime le piste dove si arriva alla prima curva in sesta piena già da un po’ di tempo, dopo aver percorso uno scollinamento da togliere il fiato.

Come ogni anno, è la Brembo azienda fornitrice degli impianti frenanti di pressoché la totalità dei piloti, a comunicarci la specialissima Classifica degli Staccatori.

Secondo i dati forniti dai tecnici della Brembo, nella fase di frenata in fondo alla discesa che porta alla curva San Donato, si passa da una velocità massima di 350 a 120 km/h. Una manovra che i piloti effettuano in 6,4 secondi, per uno spazio percorso pari a 340 metri. In questa delicata fase i dischi freno in carbonio possono raggiungere un picco di temperatura che sfiora i 700 °C.

Al termine delle prove ufficiali sono stati raccolti i dati registrati dalla telemetria dei rispettivi team. Attraverso questi valori è stato possibile determinare la classifica dei migliori "Staccatori", cioè quei piloti che cominciano a frenare più vicino al punto di corda della curva San Donato.
E… sorpresa delle sorprese? Il miglior staccatore del Mugello non è Valentino Rossi, come in tanti si sarebbero aspettati, bensì il Capofila del Mondiale Casey Stoner.

TOP TEN DEGLI "STACCATORI 2011" AL MUGELLO
1° Casey Stoner (27) Honda RC212V (Repsol Honda)
2° Jorge Lorenzo (1) Yamaha YZR-M1 (Yamaha Factory Racing)
3° Andrea Dovizioso (4) Honda RC212V (Repsol Honda)
4° Valentino Rossi ( 46) Ducati Desmosedici GP11.1 (Ducati Corse)
5° Nicky Hayden (69) Ducati Desmosedici GP11 (Ducati Corse)
6° Dani Pedrosa (26) Honda RC212V (Repsol Honda)
7° Ben Spies (11) Yamaha YZR-M1 (Yamaha Factory Racing)
8° Randy de Puniet (14) Ducati Desmosedici GP11 (Pramac Racing)
9° Alvaro Bautista (19) Suzuki GSV-R (Rizla Suzuki MotoGP)
10° Karel Abraham (17) Ducati Desmosedici GP11 (Cardion AB Motoracing)

LE NOVITA’ 2012
La Brembo, inoltre, ha approfittato dell’occasione per iniziare ad anticipare qualche novità tecnica 2012. Il cambiamento del regolamento tecnico, infatti, porterà in griglia moto fondamentalmente più pesanti e più performanti e dunque richiederanno una forza frenante maggiore. Brembo ha già iniziato a lavorare sugli impianti che verranno impiegati nel 2012, definendo un preciso piano di sviluppo e messa a punto, ma al momento è ancora troppo presto per avere dei dettagli precisi.

Sempre la prossima stagione si assisterà al debutto della Moto 3, la nuova categoria che prenderà il posto della Classe 125. Per la Moto 3 si partirà dalla base degli impianti della 125 lavorando su alcuni particolari per arrivare a soddisfare le prestazioni della nuova categoria.

Autore: Redazione

Tag: Sport , 1000 , motogp , curiosità , gare , autodromi , piloti , personaggi famosi


Top