Sport

pubblicato il 30 giugno 2011

MotoGP 2011: tutto pronto per il Mugello

Orari e quello che c'è da sapere. Ma la domanda è: Valentino, come andrà?

MotoGP 2011: tutto pronto per il Mugello

Siamo giunti all’ottavo round del Campionato del Mondo MotoGP, una gara attesissima soprattutto per noi italiani, visto che si terrà il GP di Italia del Mugello.
Ad approfittare del momento positivo, sarà Casey Stoner, che attualmente guida il campionato con 28 punti di vantaggio. Il "canguro" inoltre cerca il 50° podio, motivo in più per impegnarsi.
Se la vedrà naturalmente con il Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo che, dopo la caduta rimediata la scorsa settimana ad Assen cercherà di fare il possibile per riscattarsi.
Terzo pilota motivatissimo, l’italiano Andrea Dovizioso, che correndo davanti al pubblico di casa non vuole certo sfigurare. "Dovi" ha chiuso tra i primi tre nelle ultime due prove, ed ora è ad appena nove punti dallo spagnolo.

MA SOTTO ESAME…
Gli studenti stanno svolgendo gli Esami di Stato, ma ora ad essere "sotto esame", c’è un certo… nove volte Campione del Mondo, tale signor Valentino Rossi. Il Dottore ha portato in gara ad Assen una versione aggiornata della sua moto, la GP11.1, moto con il motore 800 e con la ciclistica 2012, ma ancora non ci siamo, i 30 secondi di differenza con il vincitore, Ben Spies, sono un segnale cristallino che il team Ducati ha ancora tanto lavoro da fare. E’ anche vero che il pilota di Tavullia, al Mugello, ha sempre portato a casa dei gran risultati. Sono ben sette le vittorie successive, conquistate tra il 2002 ed il 2008. Lo spavento della gara passata al "Muggio", dove Rossi si ruppe una gamba, lo mise KO per diversi mesi, ma dopo tutti i test effettuati sul circuito toscano, a livello psicologico non dovrebbero esserci problemi. L’unico grattacapo, è sicuramente il "dovere morale" di salire sul podio, per se stesso, e per i suoi fan che ogni anno accorrono numerosi. Farà del suo meglio anche il suo compagno di squadra naturalmente, Nicky Hayden, che forse potrebbe presentarsi con la stessa ciclistica sviluppata da Valentino.

Gente che va, gente che viene. Loris Capiorossi starà fermo, a causa di una doppia frattura alla nona ed alla decima costola destra, mentre invece Dani Pedrosa tornerà in moto, dopo ben tre GP di stop. La frattura alla clavicola destra (se l’è rotta nel GP di Le Mans) dovrebbe essere a posto, ma certo "Camomillo" non sarà al 100%. Un peccato, visto che proprio al Mugello, lo spagnolo vinse il primo dei quattro GP l’anno passato.

Ad essere carico, c’è pure Ben Spies. L’americano ha ancora nelle vene l’adrenalina della vittoria di Assen, e farà il possibile per sfruttare l’onda positiva.
Visto il ritorno di Pedrosa poi, Hiroshi Aoyama tornerà a cavalcare la sua Honda del team San Carlo Honda Gresini, mentre il suo compagno di box, Marco Simoncelli, cercherà di agguantare un risultato che continua a veder sfilarsi dalle proprie mani.

Nel pieno, ed in forma, troviamo la coppia del team Monster Yamaha Tech 3, con Colin Edwards e Cal Crutchlow, con il secondo che si troverà con l’ennesima pista da imparare. Gara importantissima anche per lo spagnolo Toni Elias che, deve a tutti i costi portare a casa un buon risultato per il suo team, italiano, l’LCR Honda.

Chiaramente non mancheranno Héctor Barberá (Mapfre Aspar), Álvaro Bautista (Rizla Suzuki) e Karel Abraham (Cardion AB Motoracing), tutti a caccia di qualche risultato positivo. Come già detto sopra, Randy De Puniet sarà l’unico pilota del team Pramac Racing a prendere parte alla gara, visto l’infortunio di Loris.

MUGELLO: GLI ORARI
Venerdì
Libere 1 - 10:10 - 10:55
Libere 2 - 14:10 - 14:55
Sabato
Libere 3 -10:10 - 10:55
Qualifiche 13:55 - 14:55
Domenica
Warm up - 09:40 - 10:00
Gara – 14:00

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , motogp , pista , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi


Top