Sport

pubblicato il 29 giugno 2011

Chip Yates al Pikes Peak con la Swigz.com

Altra pietra miliare per la moto elettrica del pilota americano

Chip Yates al Pikes Peak con la Swigz.com
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Chip Yates - Swigz.com alla Pikes Peak 2011 - anteprima 1
  • Chip Yates - Swigz.com alla Pikes Peak 2011 - anteprima 2
  • Chip Yates - Swigz.com alla Pikes Peak 2011 - anteprima 3
  • Chip Yates - Swigz.com alla Pikes Peak 2011 - anteprima 4
  • Chip Yates - Swigz.com alla Pikes Peak 2011 - anteprima 5
  • Chip Yates - Swigz.com alla Pikes Peak 2011 - anteprima 6

Chip Yates ha evidentemente deciso di diventare un recordman nel mondo della propulsione elettrica. Dopo essersi lanciato in competizioni su pista sfidando le moto a benzina ha deciso di partecipare ad una delle più famose e spettacolari gare d’America: la Pikes Peak.

Qualche settimana addietro vi avevamo anticipato la notizia dei test al Pikes Peak di Chip Yates, in preparazione alla gara che si è tenuta lo scorso weekend, vinta dalla Ducati di Carlin Dunne.

Come apprendiamo dal sito della Pikes Peak International Hill Climb, e grazie alle informazioni e alle fotografie gentilmente forniteci dai colleghi di Asphalt & Rubber, che erano presenti alla gara, il risultato di Yates è stato decisamente interessante.

Il pilota americano è stato inserito nella classe Exhibition Powersport, una sorta di categoria promozionale dove vengono inclusi i veicoli "in grado di dimostrare importanti avanzamenti nella tecnica motoristica da competizione. Yates ha fatto segnare un interessantissimo tempo di 12’50.094, che lo avrebbe collocato al nono posto tra le Motard 450 e al quinto tra le maxi 1205.

La prestazione di Yates appare doppiamente interessante se si considera che la sua moto è una supersportiva da pista e che quindi, nella parte centrale del tracciato, tradizionalmente sterrata era costretto a procedere a passo d’uomo, laddove le motard riescono a viaggiare quasi a pieno gas.
Interessante scoprire che nel 2012, però, in occasione del Novantesimo Anniversario del Pikes Peak, la strada verrà completamente asfaltata, e allora sì che i 241 CV della Swigz.com potranno dire la loro.

Oltre a ciò, un altro dato è emerso dopo la gara di Yates. La sua moto, ha una capacità totale del pacco batterie di 30 Ah e, al termine della salita, ne erano rimasti nel "serbatoio" ancora 14.4 Ah. Ciò significa che per una gara di poche miglia come la Pikes Peak, la Swigz.com non ha bisogno di tutta quella autonomia, e quindi potrebbe presentarsi allo Start decisamente più leggera, riducendo la quantità di celle installate a bordo.

Abbiamo apena ricevuto da Chip Yates il video realizzato in gara, dell'intera salita al Pikes Peak. Imperdibile!

Foto: © 2011 Jensen Beeler / Asphalt & Rubber

Chip Yates 2011 Pikes Peak - Full Record Setting Race!

Chip Yates 2011 Pikes Peak - Full Record Setting Race!

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , curiosità , gare , tecnologia , automatiche , emissioni zero , moto elettriche , ttxgp


Top