Sport

pubblicato il 23 giugno 2011

MotoGP 2011: Assen, Libere 1, Simoncelli su Rossi

Su pista bagnata, Stoner è terzo, quarto Dovizioso

MotoGP 2011: Assen, Libere 1, Simoncelli su Rossi

Pioggia e ancora pioggia. Il weekend di Assen della MotoGp inizia così, ma soprattutto nel segno dei piloti italiani, con i ragazzi di casa nostra che sono stati in grado di occupare tre delle prime quattro posizioni nella prima sessione di prove libere.
A dettare il passo è stato Marco Simoncelli, che con la sua Honda del Team Gresini ha fermato il cronometro su un crono di 1'49"036, balzando davanti a tutti proprio nei minuti conclusivi. La sorpresa, anche se fino ad un certo punto, è il secondo tempo realizzato da Valentino Rossi.

Viste le condizioni della pista è inutile pensare che si tratti già di un "miracolo" della GP11.1, quanto di un'ennesima conferma del buon feeling con l'asfalto viscido che il binomio Rossi-Ducati aveva già mostrato in occasione della gara di Jerez prima dell'incidente con Casey Stoner.
Uno Stoner che per ora si è dovuto accontentare del terzo tempo, staccato di poco meno di mezzo secondo da "SuperSic". Il leader della classifica iridata comunque era rimasto al comando della classifica fino a pochi minuti dalla bandiera a scacchi.

Dietro di lui si è messo in evidenza anche Andrea Dovizioso, che l'altra RC212V ufficiale ha messo in fila le due Yamaha di Jorge Lorenzo e Cal Crutchlow, che dunque non sembra avere particolari problemi a guidare nonostante la fresca frattura della clavicola sinistra. Per quanto riguarda il campione del mondo in carica, la sensazione è che lo spagnolo non abbia voluto correre rischi inutili, anche se il distacco di un secondo è ancora una volta pesante.

Continua poi il buon momento di Karel Abraham, che qui festeggia il suo 100esimo Gp nel Mondiale. Dopo la prima fila conquistata a Silverstone, oggi il pilota della Ducati si è piazzato al settimo posto, riuscendo a tenersi dietro la Desmosedici ufficiale di Nicky Hayden. Fatica invece Hiroshi Aoyama, solo 12esimo in sella alla Honda ufficiale lasciata libera da Dani Pedrosa.

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , motogp , pista , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi


Top