Sport

pubblicato il 20 giugno 2011

WSBK 2011: giornata sfortunata ad Aragòn per Troy Corser

In Gara 2 il pilota BMW ha un contatto con Berger e si frattura un braccio

WSBK 2011: giornata sfortunata ad Aragòn per Troy Corser

Una gara sfortunata quella di Aragon nella World Superbike 2011 per Troy Corser. Il pilota BMW Motorrad in Gara 1 è riuscito appena a finire decimo, mentre in Gara 2 è caduto a causa di un contatto con il pilota del Supersonic Racing Team, il francese Maxime Berger.

Il punto preciso dove è avvenuto l’incidente è alla fine del rettilineo che da su quello di partenza. E’ proprio qui che i piloti raggiungono velocità prossime ai 320 chilometri orari, dove successivamente ad una staccata violenta i piloti si inseriscono in un piccolo tornante da effettuare con il primo rapporto, per poi riaprire il gas nuovamente per percorrere il rettilineo di arrivo.
Il contatto è avvenuto nelle fasi iniziali della gara, ma ad avere la peggio è stato il rider australiano. Diagnosi: frattura di ulna e radio. Il pilota del Team BMW Motorrad era già tra l’altro infortunato, qualche gara fa era già caduto, e già portava con sé una vertebra schiacciata ed il coccige dolorante. Ora ne avrà sicuramente per un po’.

Troy Corser ha così dichiarato: "Ho frenato tardi in fondo al rettilineo che da sul traguardo e ho superato due piloti, ma non sono entrato bene nella curva e ho girato tardi. Ho visto Maxime che si avvicinava e ho fatto in tempo solamente a vedere la sua ruota posteriore che si sollevava da terra appena prima di frenare, poi mi ha colpito. Ovviamente non gli do nessuna colpa, ma sono felice di essermi fratturato solamente un braccio dopo gli infortuni che ho avuto recentemente. Non ho nessuna escoriazione e il mio collo non ha problemi".

Autore: Redazione

Tag: Sport , 1000 , pista , superbike , personaggi , gare , piloti , personaggi famosi , incidenti


Top