Attualità e Mercato

pubblicato il 9 giugno 2011

Anas: strade nuove con mutui da 680 milioni

Il gestore della rete stradale italiana cerca i tassi di interesse più bassi

Anas: strade nuove con mutui da 680 milioni

Venerdì 3 giugno 2011 è stata una data importante per le strade italiane: l’Anas ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale sei bandi di gara per la concessione di mutui bancari per un importo complessivo di oltre 680 milioni di euro. Infatti l’Anas (il gestore della rete stradale e autostradale italiana di interesse nazionale, una società per azioni il cui socio unico è il ministero dell’Economia) vuole realizzare importanti interventi infrastrutturali. "Con la pubblicazione dei bandi, vengono selezionate le banche mutuatarie - ha spiegato il presidente dell’Anas, Pietro Ciucci -, così l’Anas otterrà le migliori condizioni economiche sui tassi".

Un bando da 271 milioni di euro riguarda i lavori di ammodernamento a quattro corsie dei lotti 5-6-7-8 della statale 223 "di Paganico", sul tronco Grosseto-Siena dell’itinerario E78 Grosseto-Fano. La durata dell’appalto è prevista in 13 anni. Il secondo bando (240 milioni) per la variante alla statale 1 Aurelia, nel tratto tra Savona Torrente Letimbro e Albisola Superiore (hub portuale di Savona): 13 la durata dell’appalto. Altri 100 milioni per l’appalto delle opere di completamento del Passante di Mestre-Passante Verde (12 anni). Sui 52 milioni per la strada statale 675 "Umbro Laziale": completamento tratto Civitavecchia-Viterbo (12 anni). Attorno ai 10 milioni per la variante sud all'abitato di L’Aquila (12 anni). Infine, il sesto bando, pubblicato sulla Gazzetta del 3 giugno 2011, interessa la concessione di un mutuo per 9 milioni da destinare alla realizzazione Variante di Nova Siri tra i km 414,080 e 419,300 della nuova Statale Jonica (12 anni).

A questo punto, è doveroso sperare che - una volta ottenuti i mutui migliori - vengano rispettate le date previste per la costruzione delle strade. In caso contrario, i costi lievitano. E magari servono altri mutui…

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , strada , trasporti


Top