Sport

pubblicato il 4 giugno 2011

Tourist Trophy 2011: Qualifiche4, Anstey è il pilota da battere!

Terminano le qualifiche, quest'oggi la Superbike in gara

Tourist Trophy 2011: Qualifiche4, Anstey è il pilota da battere!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Tourist Trophy 2011 - Qualifiche 4 (Finali) - anteprima 1
  • Tourist Trophy 2011 - Qualifiche 4 (Finali) - anteprima 2
  • Tourist Trophy 2011 - Qualifiche 4 (Finali) - anteprima 3
  • Tourist Trophy 2011 - Qualifiche 4 (Finali) - anteprima 4
  • Tourist Trophy 2011 - Qualifiche 4 (Finali) - anteprima 5
  • Tourist Trophy 2011 - Qualifiche 4 (Finali) - anteprima 6

A conquistare nella giornata di ieri il giro più veloce al Tourist Trophy 2011 è ancora Bruce Anstey. Il pilota della Honda CBR1000 (Team Padgetts Motorcycles) è dunque il più veloce della settimana, ed oltre a questo, si è portato a casa il premio: "Graham London Limited Edition TT Watch", un orologio. E’ stata una bella giornata, calda e soleggiata sull’Isola, e dopo la cancellazione della giornata di giovedì i piloti scalpitavano per entrare in pista e per ultimare i setup in vista della gara di oggi. Sei i giri a disposizione, e visti i problemi dei precedenti giorni la direzione di gara ha deciso di "offrire" più tempo ai piloti (100 minuti), in modo da poter fare almeno cinque giri. Purtroppo un incidente nella sezione di Ginger Hall ha provocato 25 minuti di ritardo, e i rider sono partiti alle 18:44. Vediamo come è andata.

SUPERBIKE: ANSTEY
Come accennato sopra il più veloce è stato di Bruce Anstey, con un tempo di 17’13"460 ed una velocità media di 131.431 miglia orarie, a sei secondi e mezzo dal secondo, l’altro hondista, John McGuinness che ha fatto registrare una velocità media di 130.615. Terzo, con un tempo di 17’24"230, Guy Martin e la sua Suzuki GSX-R1000, che soffia per pochi centesimi di secondo la posizione a Michael Dunlop che con la sua Kawasaki ferma il cronometro a 17’24"630. Quinto, abbastanza a sorpresa, Gary Johnson, mentre Keith Amor è ottavo.
Per quanto riguarda la partenza della gara di oggi (mentre leggete sono in gara o stanno per finire) la griglia di partenza per i primi cinque è praticamente la stessa, visti i tempi più veloci rispetto agli altri giorni, di ieri.

SUPERSTOCK: DUNLOP
Il più veloce della categoria è risultato Michael Dunlop, che con la sua Kawasaki ha fermato il tempo 17’24"630 ad una media di 130.024 miglia orarie. Secondo è Gary Johnson, su Honda CBR100 del team Lincs Lifting, in "ritardo" di 12 secondi, mentre in terza posizione c’è un’altra Honda, quella di Cameron Donald (17’47"790) che "ruba" solo tre secondi al poleman della categoria SBK, Bruce Anstey su Honda. Quinto, William Dunlop, ad appena un secondo di distacco da Anstey.
La griglia di partenza vede dunque in prima posizione Dunlop, seguito da Johnson e da Anstey che ha conquistato il terzo tempo nella giornata di mercoledì. Quarto è Donald, seguito da William Dunlop e Guy Martin. Ci si aspettava qualcosa di più da John McGuinness, "appena" ottavo. Il via della gara, nella giornata di lunedì.

SUPERSPORT: DUNLOP
Per la Supersport è ancora Dunlop il più veloce, che registra sul cronometro un tempo di 18’04"320 ad una media di 125.266 miglia orarie. Secondo dopo la Yamaha di Michael è la Honda di John McGuinness, con un distacco importante, circa 15 secondi. Terzo Gary Johnson, anch’egli su Honda e a tre secondi da McGuinness. A seguire registriamo la quarta posizione di Keith Amor e quinto si fa vedere Ben Wylie.
Dalla griglia il primo a scattare sarà Michael Dunlop, e dietro di lui Cameron Donald. In terza posizione troviamo Bruce Anstey, William Dunlop e John McGuinness. Sesto Guy Martin e solo sedicesimo Luis Carreira. Le gare, due avranno luogo nella giornata di lunedì (Gara1) e mercoledì (Gara2).

QUALIFICHE4
Superbike
Superstock
Supersport

QUALIFICHE FINALI
Superbike
Superstock
Supersport

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , 1000 , 600 , supersport , superbike , gare , piloti , tourist trophy , superstock


Top